Olbia-Monza, non c'è storia con la capolista lombarda che vince per 0-3

OLBIA. Non basta un'Olbia volitiva a fermare la marcia della capolista Monza che al Nespoli non fa sconti e porta a casa l'intera posta vincendo per 3-0. La prima di mister Brevi alla guida dei bianchi non è stata quindi delle più felici, anche se al cospetto della corazzata brianzola guidata da Brocchi, l'Olbia ha dimostrato, specie nel primo tempo, di aver saputo dare le prime risposte alle richieste del tecnico.
Scesa in campo con il medesimo undici di Crema e con lo stesso impianto di gioco, la squadra biancolbiese nella prima frazione è apparsa tonica e sul pezzo. Il Monza ha tenuto il pallino del gioco forte di una qualità eccelsa in tutti i suoi interpreti, i bianchi, compatti, compatti e aggressivi, hanno respinto gli assalti facendosi apprezzare anche in proiezione offensiva con Mastino e Pitzalis a macinare metri sulle corsie laterali.

Al 5' il terzino di Carbonia si avventa su un ottimo pallone lavorato da Ogunseye e viene atterrato al limite dell'area. Il Monza risponde con un colpo di testa di Scaglia al 13', l'Olbia al 19' ribatte con Ogunseye che si libera bene ma calcia alto dal limite. Al 28' sono ancora i bianchi a spingere sulla corsia mancina: Pitzalis mette dento e Cocco gira al volo di sinistro sfiorando il palo. Nel momento migliore dell'Olbia, arriva però il vantaggio ospite: al 31', sulla palla velenosa messa sul secondo palo, si avventa Chiricò che al volo batte Crosta. L'Olbia risponde con un debole colpo di testa di Ogunseye e un'altra girata di Cocco, ma si va al riposo sullo 0-1.
Nel secondo tempo il Monza riparte più determinato e se al 50' colpisce la traversa con Marchi, al 55' trova il raddoppio con un calcio di punizione pennellato da Chiricò: 0-2. Sulle ali dell'entusiasmo, al 63' i brianzoli chiudono i conti, ancora una volta su palla inattiva: Chiricò mette dentro un pallone a rientrare sul quale si avventa Scaglia che anticipa tutti e fa 0-3. La girandola di cambi segna il ritmo dell'ultima mezz'ora di gioco durante la quale l'Olbia prova a trovare la rete della bandiera andandoci vicina all'89' con un gran tiro al volo di Parigi che si spegne sull'esterno della rete.
La 17ª giornata va in archivio con una sconfitta. C'è da tanto da fare, tanto da lavorare. E da domani si pensa alla prossima trasferta, all'impegno di Lecco. Uno scontro salvezza da giocare con il coltello tra i denti.
TABELLINO
Olbia-Monza 0-3 | 17ª giornata
OLBIA: Crosta, Dalla Bernardina, Gozzi, Pisano, Mastino, Biancu (88’ Verde), Muroni (83’ Pennington), Lella, Pitzalis, Ogunseye (73’ Parigi), Cocco (73’ Doratiotto). A disp.: Barone, van der Want, Zugaro, Miceli, Demarcus. All.: Oscar Brevi.
MONZA: Lamanna, Lepore, Bellusci, Scaglia, Anastasio (83’ Marconi), Iocolano (83’ Galli), Rigori, Armellino (64’ Fossati), Chiricò (67’ Mosti), Marchi (64’ Brighenti), Gliozzi. A disp.: Sommariva, Del Frate, Galli, D’Errico, Finotto, Marconi, Negro, Di Munno. All.: Christian Brocchi.
ARBITRO: Mario Vigile di Cosenza. Assistenti: Cortese di Palermo e Buonocore di Marsala.
MARCATORI: 28’ e 55’ Chiricò, 63’ Scaglia
AMMONITI: 46’ Mastino, 48’ Pisano, 85’ Lella
NOTE: Spettatori: 1035. Recupero: 1’ pt, 3’ st


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS