A Olbia presentazione del volume sullo sviluppo economico sostenibile della Sardegna Nord Orientale

OLBIA. Sarà presentato venerdì 13 dicembre (dalle 15,30 alle 19,00), nella sala convegni del Geovillage di Olbia, il volume monografico “Il CIPNES-Gallura per lo sviluppo economico sostenibile della Sardegna nord-orientale". Si tratta di uno studio sull’agglomerato industriale di Olbia che, partendo dalla sua storia (il Consorzio è nato nel 1963), illustra l’attività dell’Ente e le sfide future che l’attendono.
“Le radicali innovazioni tecnologiche, i crescenti problemi ambientali e sociali, i rapidi cambiamenti del mercato e della concorrenza - sostengono i dirigenti del Cipnes – richiedono alle imprese grande resilienza e al tempo stesso capacità di rinnovarsi. I consorzi industriali che ospitano le attività produttive devono quindi evolvere per quanto riguarda sia la loro dotazione infrastrutturale, sia i servizi offerti alle aziende. La questione riguarda, naturalmente, anche la Sardegna e la parte nord- orientale dell’isola. E’ quindi necessario pensare e immaginare quale futuro, ovvero quale visione strategica coltivare per rilanciare il distretto industriale di Olbia (e degli altri poli di sviluppo di Buddusò e di Monti)”.
I lavori si apriranno con l'illustrazione dell'opera da parte del curatore, prof. Matteo Caroli, Ordinario di Gestione delle Imprese presso l'Università Luiss "Guido Carli" di Roma.

Come da locandina allegata, è in programma una tavola rotonda alla quale, tra gli altri, parteciperanno il Presidente della Regione Christian Solinas, il Sindaco di Olbia Settimo Nizzi e il Rettore dell'Università di Sassari Massimo Carpinelli.
Sono previsti gli interventi degli Assessori regionali alla Programmazione Giuseppe Fasolino e agli Enti Locali e Urbanistica Quirico Sanna, e una relazione del prof. Vanni Maciocco sullo scenario urbanistico-ambientale dell'agglomerato industriale di Olbia. Concluderà i lavori l'Assessora regionale all'Industria Anita Pili.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS