Golfo Aranci

A Olbia arresti e sequestri di marijuana e cocaina, in azione gli uomini della polizia di stato

OLBIA. Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Olbia continua l'attività straordinaria di controllo del territorio mirata alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, soprattutto tra giovani e giovanissimi. Nell'ambito di tali servizi, è stato denunciato all'autorità giudiziaria I. D., 30enne olbiese, il quale è stato sorpreso in possesso di numerose bustine di marijuana che intendeva spacciare in un bar del centro cittadino, molto frequentato da adolescenti. La perquisizione eseguita nella sua abitazione, ha consentito di rinvenire altro stupefacente della stessa specie. Analoga attività e procedura è scattata per un giovane sempre olbiese, M.R. che alla vista degli equipaggi di volante si è liberato di un involucro contenente alcuni grammi di marijuana ma è stato prontamente fermato da un equipaggio in borghese e denunciato.  Diverse persone, infine, sono state segnalate alla Prefettura di Sassari per uso di sostanze stupefacenti: rischiano la sospensione della patente, del passaporto, del porto d'armi e del permesso di soggiorno se stranieri.  
Personale del Settore Anticrimine, in collaborazione con la Squadra Volante, inoltre ha tratto in arresto M. P., pregiudicato, 30enne di Olbia, il quale deve scontare una pena residua di circa 9 mesi di reclusione per spaccio di droga e reati contro il patrimonio (furti soprattutto in abitazione).  Subito dopo le formalità di rito, l'uomo è stato condotto nel carcere di Sassari.

Di qualche giorno addietro è l’arresto effettuato da personale del settore Anticrimine nei confronti di un 29enne nigeriano, per detenzione di 60 grammi di eroina e fini di spaccio. L'uomo aveva ingerito parte della droga sotto forma di ovuli e per questo è stato ricoverato in ospedale piantonato in attesa di espulsione degli involucri. In quella occasione l’uomo è stato trovato in possesso anche di una consistente somma di denaro contante, presumibile frutto dell'attività illecita.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

Golfo Aranci