Giornata della Memoria, questa sera a Santa Teresa Gallura lo spettacolo teatrale "Der Boxer"

OLBIA. La storia di un giovane che con determinazione ha sfidato il Terzo Reich e si è fatto amare da un popolo intero, danzando sul ring come sull’assurdità delle leggi razziali. Una vicenda di sport senza tempo, di amore e di guerra, una discesa senza freni in uno dei periodi più bui della storia, narrata con rigore storico e senza rinunciare alle suggestioni del racconto teatrale. È il filo conduttore dello spettacolo 'Der Boxer' con Michele Vargiu che andrà in scena oggi lunedì 27 gennaio a Santa Teresa Gallura, Teatro Nelson Mandela (ore 21 con ingresso gratuito). Il monologo dell’attore sassarese, al momento in tournée in tutta Italia, sarà impreziosito dalle musiche dal vivo degli Elva Lutza: Gianluca Dessì alla chitarra e Nico Casu alla tromba. 

GIORNATA DELLA MEMORIA. Un appuntamento fortemente voluto, proprio in occasione della Giornata della Memoria, dall’Amministrazione e dal Consiglio comunale di Santa Teresa Gallura che si sono impegnati a "coltivare la memoria dell’antifascismo e della lotta contro tutti i totalitarismi, dei crimini compiuti nelle guerre coloniali, delle leggi razziali, della persecuzione degli ebrei e della Shoah, collaborando con le associazioni per la tutela e la valorizzazione della memoria della Resistenza, aiutando la ricerca storica, lo studio della storia contemporanea e l’educazione alla cittadinanza nelle scuole”.  

CITTADINANZA ONORARIA LILIANA SEGRE. A certificare questo impegno anche il conferimento da parte del Comune di Santa Teresa Gallura della cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre con una delibera siglata lo scorso 18 dicembre. Prima dello spettacolo il sindaco di Santa Tersa Gallura, Stefano Pisciottu, leggerà la delibera che conferisce la cittadinanza onoraria alla senatrice “in riconoscimento dell’alto valore morale ed educativo espresso nella conservazione della memoria storica e dell’attivo e continuo ruolo di azione civile svolto nel contrasto ai fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza”. 

Michele Vargiu è regista, autore e attore. Diplomato alla Scuola internazionale del Teatro Arsenale di Milano, perfeziona la sua formazione studiando con Coco Leonardi, Firenza Guidi e Marco Baliani. Dal 2010 concentra gran parte del suo percorso sul teatro di narrazione: una forma di teatro fatta essenzialmente di parola, popolare e vicina alla gente. Svolge inoltre una intensa attività di autore per altre realtà teatrali e tiene seminari e laboratori teatrali per ragazzi e adulti, e specifici workshop sul teatro di narrazione e sul racconto orale. Collabora come attore e speaker per Radio Rai e Rai Tv. Alcuni suoi testi sono stati recentemente pubblicati e tradotti in Spagna dall’Instituciò de les lettres catalanes.

Gli Elva Lutza sono considerati una delle realtà più interessanti del panorama musicale sardo. Vincitori del Premio Andrea Parodi nel 2011, finalisti Targa Tenco 2019. Dopo avere con i loro due precedenti lavori incassato il consenso unanime di critica e pubblico, hanno da poco pubblicato il nuovo album, Cancionero, in cui è protagonista la cantante catalana Ester Formosa. La loro musica è un inusuale mix di tradizione, improvvisazione di stampo jazz e canzone d’autore.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione