Olbia-Renate, Brevi: "Sarà una partita impegnativa, ma ce la giocheremo senza timori"

OLBIA. Ripetere la prestazione propositiva e volitiva di Alessandria riducendo al minimo gli errori. È questa la summa del Brevi pensiero alla vigilia di Olbia-Renate. I bianchi arrivano all'impegno con la quarta forza del torneo dopo una settimana di intenso lavoro destinato, nei piani, a concretizzarsi, domani, con una prova vincente.  Così il tecnico, ex di giornata, nel presentare la sfida ai cronisti alla Basa: "Domani ce la vedremo contro una squadra che sta disputando una stagione importante, simile per certi aspetti a quella del Pontedera. Una squadra organizzata e solida difensivamente che ha nell'entusiasmo un'arma affilata. Lo sappiamo, sarà una partita impegnativa, ma stiamo dimostrando di potercela giocare contro tutti. Senza timori reverenziali".

A testimoniarlo, la grande rimonta sul campo dell'Alessandria anche se la squadra deve imparare a essere più impermeabile: "Oggi voglio rivedere lo stesso spirito, la stessa voglia, la stessa capacità di soffrire e di no mollare mai. Se non siamo riusciti a vincere nonostante un gran primo tempo e la rimonta è perché abbiamo regalato all'avversaro la possibilità di farci male. I ragazzi ne sono consapevoli, in questo dobbiamo migliorare anche perché nel corso della gara subiamo poco e niente. Quel poco sta risultando fatale e non sempre si riesce a recuperare due gol come successo contro Giana e Alessandria". Per il nocchiero bianco, l'attuale ultimo posto non rappresenta un peso supplementare: "Avere un punto in meno in questo momento non cambia più di tanto a livello psicologico. La squadra è viva e ha dimostrato di essere pronta a raccogliere per quello che merita".
Si parla anche di mercato: "Con il cambio di modulo la Società è intervenuta andando a prendere giocatori funzionali all'impianto di gioco. Candela? Un ragazzo giovane di qualità e prospettiva. È qui per crescere e per darci una mano. Come Vallocchia, del resto che, anche se non ha ancora il ritmo gara, è finalmente pienamente disponibile dopo le settimane di infortunio".

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA