La Guardia di Finanza incontra i ragazzi del Liceo Azuni per promuovere la carriera da ufficiali

OLBIA. Nell’ambito delle iniziative volte a promuovere gli arruolamenti nel Corpo, Ufficiali appartenenti al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Sassari si sono recati nella giornata di ieri presso il Liceo Classico “D.M. AZUNI” per presentare ed illustrare il concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione di 66 allievi ufficiali del ruolo normale - comparti ordinario e aeronavale - all’Accademia della Guardia di Finanza per l’anno accademico 2020/2021 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - 4a Serie Speciale – nr. 6 del 21 gennaio 2020 e con scadenza della domanda di partecipazione il 21.02.2020). All’incontro, organizzato presso l’aula magna del prestigioso istituto, hanno partecipato alunni delle classi V e IV liceo, per un totale complessivo di oltre 70 studenti, ai quali sono state illustrate, nel dettaglio, le modalità per la presentazione della domanda ed i requisiti richiesti, informazioni successivamente consultabili sul sito istituzionale del Corpo, “www.gdf.gov.it”.

I ragazzi hanno dimostrato enorme entusiasmo e vivo interesse in quanto hanno avuto la possibilità, forse unica, di poter rivolgere direttamente i loro quesiti e curiosità al Sottotenente Antonella Esposito, Ufficiale Allieva frequentatrice del terzo anno di Accademia  che in questo periodo sta svolgendo il previsto tirocinio pratico e di addestramento presso i reparti del Comando Provinciale di Sassari prima della sua immissione in servizio al termine del ciclo di studi.
In particolare, gli studenti hanno richiesto approfondimenti e delucidazioni sul periodo quinquennale di formazione presso l’Accademia, sulle numerose attività addestrative nonché sul tipo di missione affidata ai futuri ufficiali della Guardia di Finanza quali militari con incarichi dirigenziali nel Corpo.
L’iniziativa, che ha riscosso grande successo tra i giovani, è stata realizzata anche grazie alla immediata e ampia disponibilità manifestata dal Dirigente scolastico del Liceo “D.M. Azuni”, Prof. Roberto Cesaraccio, che nella circostanza ha evidenziato agli studenti l’importante opportunità professionale offerta dal bando di concorso pubblico.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA