AMP TAVOLARA

Un filo di lana tra mare e terra, giovedì a Olbia l'incontro conclusivo del progetto

OLBIA. Giovedì 5 marzo, a partire dalle ore 10, presso la sede dell’Istituto Agrario di Olbia in zona Colcò, si svolgerà l’incontro conclusivo del progetto di educazione ambientale Un filo di lana tra mare e terra, realizzato dall’Amp Tavolara Punta Coda Cavallo e finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato Regionale della Difesa dell’Ambiente - Servizio SASI che ha visto coinvolti gli studenti e le studentesse degli Istituto di scuola superiore Amsicora  (IPAA e IPIA) che si sono confrontati con alcune realtà imprenditoriali regionali (EDIZERO, Genna e’Sciria, Agriturismo Agave), che credono nel biologico  e puntano sulla filiera corta e sostenibile, cooperano con altre aziende e sono strettamente legate al territorio, ma capaci di innovazione e confronto.

Gli studenti hanno potuto sperimentare alcuni bio teli per la pacciamatura realizzati dall’azienda EDIZERO con gli scarti di  lana di pecora. La giornata al Parco di Porto Conte è stata dedicata alla conoscenza della certificazione di qualità per le aziende che operano nel parco e la visita presso un agriturismo certificato. Un percorso che ha lasciato diversi spunti di riflessione sulla tutela della biodiversità e la valorizzazione delle risorse locali. Durante l’incontro (alleghiamo programma) si darà spazio alle studentesse e agli studenti dell’istituto Amsicora che racconteranno la loro esperienza formativa e ai partner coinvolti nel progetto.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

SIDDURA MAÌA