Stato di emergenza in Sardegna, le precisazioni di Solinas: "Ci consente procedure più agili"

OLBIA. “Nessuna ulteriore restrizione per sardi e turisti fino al 31 luglio: abbiamo semplicemente scelto di comunicare - come sempre con la massima trasparenza - l’adozione di una condizione che consente alla Regione una procedura più agile per l’acquisto di beni, servizi e forniture attraverso l’affidamento diretto per tutto ciò che è necessario per affrontare l’emergenza in atto”. Lo puntualizza il presidente della Regione, Christian Solinas, a seguito della delibera approvata ieri. Il provvedimento adottato dalla Giunta infatti non modifica in alcun modo le restrizioni vigenti che sono valide fino al 25 marzo 2020.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS