Riaprono i reparti di ortopedia e chirurgia in ospedale a Olbia, creato anche reparto di isolamento

OLBIA. Riprende a pieno regime l'attività dell'ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, con l'apertura dei reparti di Ortopedia e Chirurgia. Con un'arma in più contro il Coronavirus: un reparto di isolamento da dedicare ai pazienti sospetti in attesa di esito dei tamponi e Covid positivi in attesa di esser trasferiti in uno dei centri di riferimento per il Nord Sardegna.

In queste ore hanno riaperto i reparti di Ortopedia e Chirurgia: dalla scorsa settimana le unità operative infatti non accettavano più pazienti esterni, ma si occupavano dei pazienti ricoverati. Ora, in seguito alla sanificazione dei locali, i due reparti sono stati riaperti anche agli esterni, con una nuova fisionomia. Per garantire una maggior elasticità dell'offerta sanitaria le due strutture sono state infatti accorpate. La scorsa settimana hanno ripreso la loro regolare attività anche il Centro Trasfusionale, la Rianimazione, la Medicina e l'Emodinamica.

Buone notizie anche per l'ospedale Paolo Dettori di Tempio Pausania: dallo scorso venerdì ha riaperto ai ricoveri degli esterni il reparto di Ortopedia. Nelle prossime ore dovrebbe riaprire il reparto di Medicina. Anche a Tempio è in fase di realizzazione un reparto di isolamento da dedicare ai casi sospetti.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche