Settima edizione del Premio Alfonso De Roberto "Uguali e diversi" ai tempi della quarantena

OLBIA. Il diario della quarantena sarà il tema dell’edizione 2020 del Premio Alfonso De Roberto che tradizionalmente, ormai da sette anni è l’evento di chiusura dell’anno scolastico. È una settima edizione rivista e corretta che non poteva non tenere conto del periodo particolare che stiamo vivendo e che ha un impatto dirompente soprattutto sulla vita delle ragazze e dei ragazzi che non si svolge più per tante ore al giorno nelle aule scolastiche ma nel chiuso delle loro stanze alle prese con la novità della teledidattica.
 Teledidattica nella quale abbiamo pensato, confortati dal parere positivo di diversi dirigenti scolastici e dell’assessora alla Pubblica Istruzione Sabrina Serra, possa inserirsi la nostra proposta.

Il titolo resta sempre “Uguali e diversi” ma quest’anno si chiede ai ragazzi e alle ragazze delle scuole superiori di raccontare la loro esperienza ai tempi della quarantena utilizzando qualsiasi mezzo espressivo. La sezione sarà unica a aperta e quindi potranno concorrere insieme testi scritti (poesie, racconti, saggi, articoli, temi), immagini (fotografie, disegni, fumetti, video) e in generali prodotti artistici e progetti. Avremo quindi un unico “podio” di vincitori, con un primo premio di 250 euro, un secondo da 150, un terzo da 100. Saranno anche attribuiti i premi Insula Felix e Sensibilmente per i migliori lavori che, all’interno del tema principale della “quarantena”, racconteranno, in parole o immagini, esperienze legate alla multiculturalità e alla disabilità in un rimando ideale a “Uguali e diversi” che resta nel  titolo del concorso. L’assessorato alla Pubblica istruzione del Comune di Olbia, che anche quest’anno sostiene il premio De Roberto, assegnerà un premio speciale che consiste in una targa. Cambiano le modalità di consegna: finché resteranno attive le restrizioni le opere potranno essere consegnate solo in forma digitale alla mail premio.deroberto@tiscali.it. Cambiano anche i tempi: il termine coincide con la chiusura dell’anno scolastico e le premiazioni saranno fissate per ottobre. Il bando ufficiale sarà diffuso il 15 aprile, dopo la pausa didattica di Pasqua, e  reso disponibile nei mezzi di comunicazione, sui canali social e su siti e portali delle scuole. Come sempre, una selezione dei lavori sarà pubblicata in un libro diffuso in occasione dell’edizione successiva.

Il premio Alfonso De Roberto “Uguali e diversi”  è stato istituito sette anni fa per ricordare la testimonianza di impegno civile nella scuola, nel giornalismo, nella politica e nel volontariato di Alfonso De Roberto, scomparso nel 2012.
È organizzato dalla famiglia De Roberto-Tognotti, dalla casa editrice Taphros e dall’associazione Argonauti con il patrocinio del Comune di Olbia, il sostegno delle associazioni Sensibilmente Onlus e Insula Felix e la collaborazione delle scuole secondarie di secondo grado della città di Olbia.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS