Camici, tamponi e respiratori donati all'ospedale di Olbia grazie alla raccolta fondi di Janasdia

OLBIA. Diecimila camici, quattro macchine alti flussi (con relativo materiale di consumo) per assistenza insufficienza respiratoria, e una macchina Pcr per test diagnostici rapidi che consente di processare i tamponi faringei per Covid19 (disponibili 1000 test al momento) sono arrivati direttamente a Olbia. Sono questi gli ultimi acquisti, consegnati in queste ore da Janasdia alla Assl di Olbia 
e che aiuteranno gli operatori sanitari impegnati nella lotta contro il coronavirus.

Un importante contributo, frutto della generosità della popolazione che con piccoli e grandi gesti di solidarietà hanno aderito alla raccolta fondi avviata dall’Associazione scientifica Janasdia per la ricerca sul diabete. Il tutto con la collaborazione della società AllMe Connection, per sostenere l'ospedale Giovanni Paolo II di Olbia in questo momento di grande crisi,
e che ha raccolto oltre 490mila euro, di cui 398mila già spesi per l'acquisto di materiale fondamentale nella lotta al Coronavirus, e in parte consegnati agli operatori sanitari.



In merito alla macchina per i test diagnostici che consente di processare i tamponi faringei per Covid19 si precisa che la stessa verrà utilizzata in linea ed in accordo alle direttive nazionali e secondo percorsi e procedure condivise con ATS e dopo validazione. L’apparecchiatura dovrà essere testata e validata prima dell’entrata in funzione ed inizialmente sarà utilizzata solo nell’ambito ospedaliero per la gestione delle urgenze in attesa che arrivi una strumentazione con annesse disposizioni per lo screening della popolazione.


Per poter donare è sufficiente inviare un  bonifico all'IBAN

IT15I0306972148100000000439

 Intestato a Janasdia, con la causale COVID-19, UN RESPIRATORE PER L'OSPEDALE DI OLBIA.

 Alla fine della campagna di raccolta tutte le donazioni verranno rendicontate nel massimo della trasparenza, che da sempre
contraddistingue l'attività dell'associazione JANASDIA.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS