A Olbia solo cinque casi attivi di Covid, Nizzi: "Consentiamo alle attività di operare all'esterno"

di Davide Mosca
OLBIA. Lo studio del comune sarà pronto entro mercoledì mattina e il sindaco è pronto a dare l'autorizzazione a tutti i negozi ed esercizi commerciali ad esporre la propria merce all'esterno in tutte quelle vie dove fino ad oggi era vietato, via Roma, viale Aldo Moro, via Veneto. Il tutto ovviamente dovrà essere "benedetto" da Regione e Governo per l'attuazione pratica. "Stiamo pensado di riaprire tutte le attività commerciali all'esterno e togliere quanti più parcheggi disponibili -ha commentato il sindaco Settimo Nizzi-. Questo per chi ha locali di piccole dimensione che non consentono il rispetto delle distanze. Ma dobbiamo far lavorare i nostri concittadini che non hanno più soldi e non possono pagare gli stipendi ai propri dipendenti. Se non si fa in fretta si rischia che i posti di lavoro perduti in questi mesi non possano mai più esser recuperati con il drammatico problema sociale che ne deriverebbe. Conte avrebbe dovuto studiare di più, da medico dico -ha poi proseguito Nizzi- che è insensato persistere con provvedimenti che vadano a regolare indistintamente la realtà delle singole Regioni. Non si può lasciare chiusa una comunità che non è infetta. Non possiamo essere trattati alla stregua dei nostri connazionali lombardi dove la situazione è ancora molto critica. Ci devono lasciar vivere".



 
 


 
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS