Al via i lavori della messa in sicurezza della viabilità del Cipnes a Olbia

OLBIA. Sono cominciati ieri, con l’allestimento del cantiere, i lavori di messa in sicurezza della viabilità dell’agglomerato industriale consortile di Olbia, finanziati dalla Regione con la delibera della giunta 11/09 del 11 marzo 2020 per un importo a base di gara di 706.551,86 (di cui 689.592,79 per lavori soggetti a ribasso e 16.959,79 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d’asta). L’appalto se l’è aggiudicato il 6 maggio 2020 la società Vitali spa che ha praticato il ribasso del 37,6 per cento corrispondente all’importo di 447.264,97 euro.
Le opere da eseguire in trenta giorni dalla data di consegna – come si può evincere dall’allegata planimetria - prevedono la scarifica e il rifacimento della pavimentazione stradale nelle seguenti strade: via Angola (area intervento 1), via Mincio tratto nord (1), via Madagascar e traverse (area intervento 2), viale Italia e relative rotatorie (3), rotonda Europa e rampe di collegamento (area intervento 4). Verrà anche rifatta la segnaletica orizzontale, ormai scarsamente visibile.

In attesa di un ulteriore finanziamento regionale che avrà come oggetto la manutenzione e la messa in sicurezza dell’intera rete viaria dell’agglomerato, il Cipnes Gallura aveva richiesto da circa due anni di poter utilizzare economie di spesa finalizzate proprio a interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza della viabilità, fortemente degradata per l’intenso traffico dei veicoli pesanti in entrata e in uscita dai porti, causa di disagi e incidenti.
L’assessorato regionale ai Lavori Pubblici ha valutato positivamente la richiesta del Cipnes, che – una volta ottenuto il via libera – ha proceduto all’appalto dei lavori in via d’urgenza.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche