Il Cipnes raccoglie informazioni dalle aziende per migliorare i servizi informatici e telematici

OLBIA. Il Cipnes Gallura, allo scopo di fornire un servizio sempre più puntuale alle aziende insediate nell’agglomerato, e di dotare l’ente di strumenti tecnologicamente avanzati e al passo con i tempi, intende verificare il fabbisogno informatico e telematico delle singole realtà produttive sulla connettività Internet. Per questa ragione, è stato predisposto e inviato un dettagliato questionario, il cui obiettivo è quello di focalizzare le eventuali criticità esistenti, e soprattutto di verificare le esigenze e/o i suggerimenti delle imprese per ottenere il massimo dell’efficienza.

E’ noto che una connessione a banda larga facilita un consumo di servizi Internet sempre più crescente e avanzato, e dunque, dalle risposte al questionario, sarà possibile da parte dell’Ente perseguire una serie di misure atte a soddisfare tutte le indicazioni e/o richieste, e dunque a migliorare il lavoro delle aziende.
Per compilare il questionario, le cui domande sono state depurate dai tecnicismi, occorrono pochi minuti, ma è importante rispondere (g.fiori@cipnes.it) per fornire tutti gli elementi che poi serviranno al Cipnes per ottimizzare i servizi a favore delle imprese.

Nel questionario, si parte da una serie di informazioni generali (stato dell’attuale accesso a Internet, numero di dipendenti che utilizzano la connessione), per poi approfondire la conoscenza di eventuali problemi riscontrati e acquisire informazioni sull’uso di strumenti come la videoconferenza, lo smart working, l’insegnamento di corsi a distanza, trasmissioni audio/video ecc.
Le aziende dovranno esprimere il loro parere sull’utilizzo di sistemi wireless (senza cavi) e dovranno infine indicare i campi di applicazione che potrebbero migliorare la competitività della propria attività economica.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche