Incremento voli low cost per la Sardegna, assessore Todde:"Fondamentale per rilancio della stagione"

OLBIA. L’incremento dell’offerta del trasporto aereo nella nostra regione non può che essere accolto positivamente sia dai sardi che dai turisti che arriveranno in Sardegna, perché si tratta di un fattore che rende maggiormente connessa e attrattiva la nostra Isola”. Lo afferma l’assessore regionale dei Trasporti, Giorgio Todde, commentando l’avvio dei voli nelle nuove rotte sullo scalo di Cagliari operate da Ryan Air, la compagnia low cost con sede in Irlanda, che da oggi riprende i collegamenti dall’aeroporto del Capoluogo con tratte nazionali e dal 25 giugno con quelle internazionali. Al servizio della compagnia irlandese si aggiunge anche il nuovo collegamento di Air Dolomiti, vettore di Lufthansa Group, mentre Volotea riprende quota, dopo la pausa forzata causata dall’emergenza del Covid-19, verso gli aeroporti di Verona e Venezia.

“Siamo fermamente convinti – ha sottolineato l’assessore Todde – che la competizione generata dalle compagnie low cost crei dinamiche virtuose che riguardano opportunità di mobilità e condizioni di favore economico per i passeggeri, nonché un vantaggio logistico importante per tutto il territorio sardo”. Tra le destinazioni operate dai vettori internazionali diverse città europee in cui risiedono tanti emigrati sardi. L’assessore Todde ha evidenziato “alcuni degli aspetti positivi relativi al trasporto aereo onerato dalle compagnie low cost e al ruolo fondamentale che esse ricoprono nella mobilità di sardi e turisti, soprattutto in un momento particolare come questo post pandemia, che ha generato nei viaggiatori diffidenza nella scelta della destinazione e uno sguardo più attento ai costi delle tariffe”.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA