Nuova tensostruttura in ospedale a Olbia per proteggere i pazienti in attesa di visita

OLBIA. All’esterno del Pronto Soccorso dell’ospedale  “Giovanni Paolo II” di Olbia in queste ore è stata allestita una  tensostruttura che consentirà ai pazienti in attesa di proteggersi dal  sole e dalle intemperie, mentre attendono di esser visitati.

Dall'inizio della “Fase 2” dell'emergenza Covid-19, infatti, per  accedere alla struttura sanitaria è necessario eseguire alcuni  controlli: viene misurata la temperatura corporea ed è richiesto di  disinfettarsi le mani con gel idroalcolico, oltre a indossare la mascherina. Sotto la tensostruttura, allestita dalla Protezione Civile, seguendo le indicazioni vigenti in materia di distanziamento sociale, sono state sistemate diverse sedie destinate alla popolazione. Per l’ospedale “Paolo Dettori” di Tempio Pausania, nei prossimi giorni,  è prevista l'installazione di gazebo sia nell'ingresso principale sia in  quello del Pronto Soccorso. Mentre per il “Paolo Merlo” i La Maddalena si provvederà con la ridistribuzione degli spazi in maniera  così da creare le zone di attesa. L'intervento, è stato possibile grazie alla collaborazione tra la Assl di Olbia, guidata da Paolo Tauro, il sub commissario della zona omogenea Olbia-Tempio, Pietro Carzedda e il dott. Alberto Fozzi della Protezione Civile.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA