Operazione antidroga della polizia di stato a Olbia: un arresto e quattro misure cautelari

OLBIA. Nella mattinata di ieri il personale del Commissariato P.S. di Olbia ha dato esecuzione ad una misura cautelare, disposta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tempio Pausania, a carico di quattro persone, F.I. 52 anni, E.T. 41 anni, C.R. 32 anni, S.T. 22 anni, tutte dimoranti ad Olbia, che ha consentito di smantellare una rete di traffico e spaccio delle sostanze stupefacenti.
Il provvedimento è stato emesso dell’A.G. a seguito delle risultanze emerse durante una articolata indagine, conclusasi nella primavera scorsa, quando gli uomini del Commissariato Olbiese avevano sequestrato, in più riprese, della sostanza stupefacente.

Nella mattinata di ieri, alle prime luci dell’alba, i poliziotti, guidati dal Dirigente del Commissariato Dr. Fabio Scanu, hanno individuato i destinatari delle misure cautelari presso le rispettive abitazioni. Alle operazioni hanno partecipato anche le unità cinofile anti-droga della Questura di Oristano, appositamente giunte ad Olbia. Durante l’attività, nel corso di una perquisizione sono stati rinvenuti presso l’abitazione di un soggetto sodale agli indagati, della sostanza stupefacente.
All’interno dell’abitazione perquisita è stato infatti rinvenuto, oltre ad un bilancino di precisione anche circa 60 grammi di marijuana già suddivisa in dosi e diverse centinaia di euro.  E’ stata anche recuperata refurtiva varia, risultata essere provento di furti perpetrati in diversi comuni della Provincia.  Il proprietario dell’abitazione, B.D. 34 anni, noto pregiudicato Olbiese, è stato immediatamente tratto in arresto e messo a disposizione della A.G. dagli Agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Olbiese.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

Campionato Italiano Raid TT 2020