Sbarcano in aeroporto a Olbia con contanti non dichiarati, sanzioni per 3mila euro

OLBIA. Nei giorni scorsi, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM), in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale (SOT) di Olbia - Aeroporto “Costa Smeralda”, hanno scoperto, in collaborazione con la Guardia di Finanza (Comando provinciale Sassari - Gruppo di Olbia) 68 mila euro non dichiarati.
Il denaro era nascosto nei bagagli di cittadini di nazionalità austriaca, russa, cipriota e slovena in arrivo da vari paesi europei, per lo più con voli privati.
Tutti i passeggeri si sono avvalsi dell’istituto dell’oblazione pagando sanzioni per complessivi 3 mila euro.

Il risultato s’inquadra in una più ampia e costante attività di prevenzione effettuata negli spazi doganali dall’Agenzia, in sinergia con la Guardia di Finanza, attraverso l’elaborazione di specifiche analisi di rischio orientate, in particolar modo, al monitoraggio e al controllo dei passeggeri e del bagaglio trasportato nei voli ritenuti più “sensibili” per la perpetrazione d’illeciti valutari.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione