Golfo Aranci

Un operaio morto in una villa a Porto Rotondo rimasto folgorato durante un lavoro di manutenzione

OLBIA. Un operaio di 62 anni di Olbia è morto questa notte in una villa di Porto Rotondo mentre stava lavorando per siavviare un'autoclave che alimentava l'abitazione. L'uomo, secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri della stazione di Porto Rotondo, sarebbe rimasto folgorato. A coordinare le indagini il sotituto procuratore Luciano Tarditi. A dare l'allarme proprio i familiari del 62enne che non vedendolo rientrare e provando inutilmente a chiamarlo sul cellulare hanno dato l'allarme. Notizia in corso di aggiornamento.





© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA