Golfo Aranci

Un cuoco di Santa Maria Coghinas nei guai per detenzione di droga ai fini di spaccio: arrestato

OLBIA. Un giovane cuoco di Santa Maria Coghinas è stato arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Già da giorni i carabinieri della stazione di Sedini e dell’aliquota radiomobile della compagnia di Valledoria avevano notato un anomalo via vai di giovani che entravano e poco dopo uscivano dall’abitazione del 28 enne di Santa Maria Coghinas, già noto alle forze dell’ordine per reati in materia di stupefacenti. Pertanto, dopo alcuni servizi di osservazione e pedinamento, i carabinieri hanno deciso di intervenire e una volta fatta irruzione, all’interno dell’abitazione del giovane, ben nascosti nella camera da letto, i militari hanno rinvenuto, tra marijuana e hashish, quasi 6 chili e 200 grammi di stupefacente pronto per essere immerso sul mercato del nord Sardegna. Trovato in casa anche tutto il necessario per la conservazione e il confezionamento della droga. Il grosso quantitativo sequestrato, dal quale sarebbe stato possibile ricavare migliaia di dosi, avrebbe fruttato al dettaglio più di 30mila euro. Dopo le formalità di rito, per il giovane sono scattate le manette ai polsi e ieri mattina, a Sassari, il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto per il giovane la pena degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Golfo Aranci