La dirigente del comune di Olbia Gabriella Palermo denuncia il sindaco Nizzi per violenza sessuale

OLBIA. Con una mail indirizzata alle principali testate regionali e nazionali, la dirigente del comune di Olbia, Gabriella Palermo, ha reso noto l'esposto presentato alla Procura della Repubblica di Tempio Pausania con l'accusa nei confronti del primo cittadino di violenza sessuale. Una denuncia che come da documentazione è datata 20 aprile 2020. Ad agosto la dirigente del settore sport, cultura e spettacolo del comune era stata sospesa dal suo incarico per sei mesi in seguito ad un'azione disciplinare. Ecco alcuni degli estratti della lettera della Palermo indirizzati alle testate giornalistiche: "Chiaro è che il mio nome, almeno per i cittadini di Olbia, per i miei amici e forse anche per qualcuno che neanche mi conosce,  evoca altri trascorsi burrascosi tra il signor Nizzi nella sua veste di Sindaco e la signora Gabriella Palermo nella sua veste di Dirigente del Comune di Olbia. Ma nessundi essi, per quanto dolorosi in maniera indicibile, penosi, pesanti per l’animo durissimi da affrontare, sopportare e combattere, possono mai equagliare il senso di umiliazione, di smarrimento, di incredulità, paura e impotenza che infligge un sopruso fisico".

La Palermo fa anche riferimento ad una nota vicenda che l'aveva vista protagonista nel 2002 quando l'allora sindaco Nizzi la licenziò. La dirigente che presentò istanza davanti al giudice del lavoro ottenne nel 2011 un maxi risarcimento di 850mila euro e il reintegro nel suo posto di lavoro.

"Ho subito messo al corrente -ha poi proseguito la Palermo- solo i miei familiari e qualche amico fidatissimo. Non ho taciuto però con l’Autorità nella quale tutti confidiamo per avere giustizia su questa terra e, in aggiunta a quattro denuncie per mobbing depositate precedentemente,  ho denunciato il sig. Sindaco Settimo Nizzi al Procuratore della Repubblica anche per la violenza sessuale subita".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

Golfo Aranci