Caso discoteche in Sardegna, la polizia in regione per acquisire ordinanze e pareri

OLBIA. Ieri gli uomini della squadra mobile della Polizia di Stato di Cagliari sono entrati negli uffici della Regione Sardegna per acquisire pareri e ordinanze relative alla riapertura delle discoteche in piena emergenza Covid nel cuore dell'estate. L'azione è stata ordinata dalla Procura di Cagliari che sta cercando di far luce sulla vicenda e ha aperto un'inchiesta per epidemia colposa.

Nello specifico si cercherà di capire se la giunta regionale abbia ignorato il parere del comitato tecnico scientifico che il 6 agosto scorso aveva espresso molte preoccupazioni e perplessità per l'imnpossibilità di poter controllare tutte le misure anticontagio. Oggi il presidente Solinas rigetta le accuse al mittente spiegando che il parere del 6 agosto non si riferisse all'ordinanza di riapertura delle discoteche dell'11 agosto, ma ad una bozza di regolamento poi mai attuata.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA