Festa di matrimonio con più di cento persone a Sassari a dispetto di tutte le norme anti-covid

OLBIA. Nell’ambito delle attività che la Polizia di Stato ha predisposto per il contenimento della diffusione epidemiologica da virus Covid-19, nel corso del fine settimana appena trascorso, gli agenti della Questura, coadiuvati dai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine hanno effettuato diversi controlli in esercizi pubblici. In particolare, nella giornata di sabato gli agenti della Polizia Amministrativa, della Sezione Volanti, della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica sono intervenuti presso un circolo privato dove era in corso una festa di matrimonio di cittadini extracomunitari, a cui partecipava tra parenti ed amici, circa un centinaio di persone.

La festa è stata subito interrotta ed i partecipanti, in gran numero senza dispositivi di protezione individuale, una volta identificati sono stati invitati a lasciare il locale. Non è stata registrata alcuna resistenza. Nelle fasi del controllo è stato identificato il proprietario del locale che è stato convocato presso gli uffici della Questura dove gli sono stati notificati alcune sanzioni amministrative nonché la chiusura dell’attività con richiesta alla locale Prefettura di eventuali ulteriori determinazioni in merito, per la gravità dei fatti riscontrati. Sono comunque in corso ulteriori approfondimenti per l’emissione di ulteriori provvedimenti per la violazione della normativa relativa all’emergenza epidemiologica.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione