War games sui cieli sardi, a Decimomannu la base per le esercitazioni dei top gun

OLBIA. Il presidente della Regione, Christian Solinas, ha partecipato nel pomeriggio alla posa della prima pietra dell'lfts, International flight training school, che verrà realizzata nell'area dell'aeroporto militare di Decimomannu.  "È un’iniziativa di grande rilievo che rappresenta una ritrovata sinergia nella nostra Isola tra le forze militari, l'università e la tecnologia più avanzata – ha sottolineato il presidente Solinas – Una ulteriore valorizzazione della nostra terra, con la sua vocazione di cerniera, in settori avanzati e strategici per il Paese. Desideriamo cogliere le opportunità che derivano dall’ospitare un centro di eccellenza che coinvolge partner di eccezionale valenza nel settore delle tecnologie avanzate nel campo dell’addestramento al volo in un contesto internazionale che determinerà un incremento dell’occupazione nel territorio e una collaborazione strategica con realtà tecniche e accademiche”.
Alla cerimonia sono intervenuti il sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi, il capo di Stato maggiore della Difesa, Enzo Vecciarelli, il capo di Stato maggiore della Aeronautica, Alberto Rosso, Luciano Carta, presidente di Leonardo, leader mondiale nello sviluppo e fornitura di sistemi di addestramento avanzato integrati per piloti militari e l’amministratore delegato della società, Alessandro Profumo. Sono intervenuti, inoltre, i generali Luigi Casali e Francesco Olla.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA