Olbia, problemi di sicurezza vicino alle scuole di via Cimabue: il consigliere Piro presenta mozione

OLBIA. Il consigliere comunale del gruppo misto, Marco Piro, ha appena protocollato una mozione all’attenzione del consiglio comunale di Olbia. Oggetto della richiesta di Piro la pericolosità della viabilità di via Cimabue-Santa Maria nei pressi della scuola. La mancanza di parcheggi e aree di sosta causano non pochi problemi di sicurezza per i bambini e i genitori che li accompagnano a scuola. Tra le proposte del consigliere quella di utilizzare un’area di circa 16mila metri quadri ancora nelle disponibilità del comune e nei pressi del plesso scolastico. Ecco le parole del consigliere:

“Più volte i cittadini genitori degli alunni che frequentano il plesso scolastico, hanno cercato di sensibilizzare l’amministrazione locale, per trovare una soluzione all’annoso problema dei parcheggi e della sicurezza dei pedoni. Lo scorso anno, sono stati eliminati anche quei pochi stalli presenti in via Cimabue, rendendo praticamente impossibile la sosta e la fermata nei pressi del plesso scolastico. Capite bene il disagio e la pericolosità di far attraversare quel tratto di strada ai genitori e bambini, costretti a fare lo slalom fra le auto in sosta vietata, le autovetture in transito, e tutto senza l’ombra di marciapiede. Basta passare in via Vittorio Veneto e in quelle limitrofe in orario d’ingresso ed uscita, per constatare quanto sopra esposto. Adiacente alla scuola è presente un’area “Standard”, di circa 16mila metri quadri, probabilmente mai ceduta al comune in via definitiva, attualmente in stato di abbandono, utilizzata però per raggiungere la stessa scuola dai alunni e genitori.
Con un intervento provvisorio, si potrebbe sopperire alla mancanza del parcheggio, così come fatto per altre scuole cittadine, programmando poi nel lungo periodo, un intervento definitivo di riqualificazione dell’intera area ad uso della scuola e dell’intero quartiere di Orgosoleddu".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica