Nessuna nave merci approderà in porto a Golfo Aranci, la Grendi vira su Olbia

di Davide Mosca
OLBIA. Un vero e proprio colpo di scena sulla questione Grendi.  La compagnia di navigazione, settore merci, abbandona il progetto di approdo a Golfo Aranci e vira su Olbia.  Esulta l'amministrazione comunale, l'opposizione in consiglio e tutta la comunità che avevano espresso forte contrarietà all'arrivo di una nave commerciale nel golfo ormai proiettato ad una vocazione turistica.
A portare la lieta notizia alla comunità golfoarancina è stato il presidente dell'autorità di sistema portuale del mare di Sardegna, Massimo Deiana, che questa mattina in comune ha incontrato il sindaco, il consiglio comunale e la stampa per annunciare con soddisfazione questo importante risultato. "E' uno di quei pochi giorni in cui sono particolarmente felice di svolgere il mio lavoro -ha dichiarato Deiana-. La mia stella polare nell'attività che svolgo è il rispetto per le comunità locali. C'era da una parte un interesse legittimo di un operatore e anche un eventuale ritorno economico per la stessa autorità di di sistema portuale, ma dall'altra anche la presa di posizione corale della comunità, garbata e rispettosa per le istituzioni. L'idea di sviluppo della comunità per questo angolo di paradiso mi ha fatto prendere seriamente in considerazione il proposito di cercare una soluzione operativa. E tutto questo non sarebbe stato possibile senza la collaborazione della società Grendi che ha già chiesto una nuova autorizzazione per il porto di Olbia. Mostrando la sensibilità necessaria nonostante avesse già tutte le carte in regola per arrivare a Golfo Aranci. Da questo successo collettivo dobbiamo tutti trarre un insegnamento: non bisogna mai rifuggire l'ascolto e la fatica della mediazione".

Grande soddisfazione anche da parte del primo cittadino, Mario Mulas: "Abbiamo lavorato per questo risultato che però era tutt'altro che scontato. Ci occupiamo della nostra comunità con il cuore. E non appena ho sentito questa notizia ho provato grande emozione. Per questo ringrazio il presidente Deiana, il dott. Musso della società Grendi, l'assessore Fasolino e tutto il consiglio comunale".

Per l'assessore regionale Giuseppe Fasolino è una giornata importante: "Abbiamo l’opportunità di inaugurare una stagione diversa con l'incentivo a perseguire politiche di questo tipo. Il risultato di oggi sembrava impossibile, ma abbiamo dimostrato che questi obiettivi si possono raggiungere uniti e compatti".

E' stato poi il turno di Andrea Viola, consigliere comunale di opposizione: "Ringrazio l’amministrazione comunale e Giuseppe Fasolino per una gestione della problematica che ha coinvolto l’opposizione e tutta la cittadinanza. Fondamentale è stato avere un interlocutore non butocrate ma che ha messo al centro l’ascolto della comunità. La Grendi ha capito. Siamo veramente felicissimi per questa giornata perché è l’inizio di un grande futuro per la nostra comunità"




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione