Anche in Gallura parte la Giornata di Raccolta del Farmaco: un vero aiuto per i bisognosi

OLBIA. Anche la Gallura darà il suo contributo per la Giornata di Raccolta del Farmaco. Sarà possibile, infatti, dal oggi e fino al 15 febbraio recarsi in farmacia e rendersi utili con una piccola donazione che può essere grandissima per chi ne ha bisogno. E a causa della pandemia e della crisi economica sono purtroppo molte le persone che non si possono permettere di acquistare dei farmaci. A lanciare l’appello alla donazione il direttore di Agci Gallura, Filippo Sanna che da anni si spende per questa iniziativa raccogliendo sempre la solidarietà e la generosità degli olbiesi e galluresi.

 “Nonostante la pandemia ha commentato Sanna-, anzi, a causa della pandemia, la GRF – Giornata di Raccolta del Farmaco si farà. Durerà dal 9 al 15 febbraio. Non aspettate di aver necessità per andare in farmacia. Andateci appositamente per donare un farmaco per chi ha bisogno. La crisi economica innescata da quella sanitaria ha fatto perdere il lavoro a tante persone, fatto chiudere attività e ridotto il reddito di tanti lavoratori. E chi già era povero è stato spinto in una situazione di ulteriore marginalità. Ora come non mai, per guardare al futuro con speranza, servono esempi di grande umanità e carità”.

Ecco la lista delle farmacie e delle associazioni che hanno aderito all’iniziativa.
Farmacie aderenti:
Chiodino Calangianus, le farmacie Pinna di Tempio, Satta di Arzachena, Bulciolu Santa Teresa, Garau a Budoni, Becciu Padru,
a Olbia: Accogli, Casti, Chiari, Dessolis-Malesa, Delitala ed Etzi, Imperia, Lanzi-Fralu’, Sanna.

Enti/Associazioni: Caritas diocesana, Caritas Arzachena e Luogosanto, CAV Tempio, Soc San Vincenzo Calangianus, Casa di riposo S Cuore Santa Teresa, Caritas Padru e Budoni,
a Olbia caritas parrocchiali Sacra Famiglia e Salette, CAV, Comunita l’Arcobaleno, Labint, Libere Energie, GVV San Paolo, Banco di Solidarietà, Istituto San Vincenzo.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione