Sagra del mirto Telti

La Regione estende concessioni balneari, Del Giudice: "Ora commissari a Olbia, Arzachena e Cagliari"

OLBIA. A darne comunicazione il presidente del sindaco balneari sardi, Claudio Del Giudice che ora sollecita la Regione alla nomina dei commissari di Olbia, Arzacherna e Cagliari che invece si sono mossi in direzione opposta rinnovando per un solo anno le concessioni. Ecco le parole di Del Giudice:

"La Regione Sardegna procede spedita verso la corretta ed uniforme applicazione sul proprio territorio regionale della cd. “legge Centinaio”, che ha esteso sino al 2033 la validità dei titoli concessori demaniali marittimi.  Lo fa con l’atto più concreto ed atteso dai concessionari, l’adeguamento alla scadenza del 2033 dei titoli di competenza regionale: è notizia odierna che il servizio Demanio R.A.S. di Sassari e Olbia Tempio abbia iniziato a rilasciare le prime concessioni estese al 2033, così come sta facendo il servizio Demanio di Cagliari, mentre il Servizio Demanio di Nuoro e Oristano ha già esitato molte delle pratiche istruite.  Entro breve tutte le concessioni in capo alla Regione saranno adeguate al nuovo termine del 31.12.2033.

La maggior parte dei comuni costieri sardi ha già provveduto a formalizzare la nuova scadenza delle concessioni ricadenti sui propri territori e molti imprenditori balneari hanno ora ricevuto l’adeguamento dei propri titoli ai sensi di legge.
Resta quindi inspiegabile la posizione isolata dei pochissimi comuni che hanno risposto alle istanze con “proroghe tecniche di breve durata”, non previste da nessuna normativa vigente, intraprendendo una tortuosa strada avverso in primis alla legge nazionale e poi anche alle direttive impartite dalla Regione nell’ambito dei propri poteri di indirizzo: consequenziale, necessaria ed urgente la scelta annunciata dalla RAS dell’invio dei commissari ad acta che provvedano alla uniforme applicazione su tutto il territorio.
Mancano solo due mesi all’inizio della stagione balneare 2021, ogni consentito termine amministrativo sulla questione è ormai da tempo scaduto: chiediamo con forza al Presidente Solinas, all’ Assessore Sanna, alla Giunta regionale tutta, di provvedere con la massima urgenza alla nomina dei commissari ad acta per garantire anche ai concessionari di Arzachena, Budoni, Cagliari, Orosei, Posada e Quartu S.E. di essere messi alla pari degli altri imprenditori balneari sardi, in modo da avere accesso al credito e quindi provvedere alla necessaria pianificazione degli investimenti sino al 31.12.2033".



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA