Tamponi Covid a tappeto nelle zone rosse di La Maddalena e San Teodoro, ecco i primi risultati

OLBIA. A La Maddalena sono stati effettuati circa 7 mila tamponi in due giorni. Di questi 25 i positivi al Covid.  «Siamo intervenuti immediatamente - ha commentato il commissario straordinario dell’Ares, Massimo Temussi,  per bloccare la catena dei contagi e mettere in sicurezza l'Isola e l'intera comunità»
I risultati dell’attività di screening, effettuata nelle giornate di domenica 28 febbraio e lunedì primo marzo  per verificare la presenza della variante inglese del Covid-19 nella comunità di La Maddalena, mettono in evidenza una bassa circolazione del virus: su 6.470 persone sottoposte a tampone antigenico rapido e, in seguito, all’esame molecolare, sono 25 i cittadini  risultati positivi al Coronavirus.

L’attuale situazione epidemiologica nel Comune maddalenino è il risultato del tempestivo ed efficace lavoro di tracciamento e isolamento dei contatti dei cittadini risultati positivi al Covid-19, coordinato dall’ARES - ATS Sardegna, dalla ASSL di Olbia e dal Dipartimento di Prevenzione Nord Sardegna con il prezioso supporto del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della Assl Olbia , del Distretto di Olbia, del Laboratorio di Microbiologia dell’AOU di Sassari, dell’Amministrazione Comunale, delle Forze dell'ordine  e dell’intera comunità che ha risposto in modo puntuale all’attività di screening.

 
«Abbiamo eseguito circa 7 test mila in due giorni, identificando 25 persone positive che altrimenti avrebbero contagiato altrettanti soggetti - ha affermato il Commissario Straordinario di ARES-ATS Massimo Temussi -. Siamo intervenuti immediatamente per bloccare la catena dei contagi e mettere in sicurezza l'Isola e l'intera comunità». «Nonostante gli esiti positivi dell’attività di screening l’appello rivolto ai cittadini è quello di non abbassare la guardia e di continuare a tenere comportamenti responsabili e in linea con le indicazioni delle Autorità Sanitarie e dell’Amministrazione Comunale, in attesa della prossima campagna di vaccinazione», dichiara Guido Sari, responsabile del Distretto di Olbia e responsabile per la Assl di Olbia degli screening sulla popolazione.

L’attività di screening effettuata nel Comune di La Maddalena, e quella ancora in corso nel comune di San Teodoro, si è resa necessaria in seguito al riscontro della variante inglese su alcuni cittadini e al repentino diffondersi del virus.
Dopo aver isolato i contatti dei cittadini positivi al Covid-19, la Direzione dell’ARES - ATS Sardegna insieme alla Direzione della Assl Olbia ha organizzato due giornate di screening per verificare l’effettiva circolazione del virus. Nella giornata di ieri a San Teodoro sono stati eseguiti 1.256 tamponi, si è in attesa dell'esito degli ulteriori accertamenti effettuati sui tamponi risultati positivi. L’attività odierna di screening proseguirà sin oltre le 18.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche