Olbia, follia di un 24enne in bici che prende a pugni un passante di 64 anni mandandolo in ospedale

OLBIA. Nel primo pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Olbia hanno arrestato un 24enne di origine nigeriana, con precedenti di polizia. Il giovane stava percorrendo via Roma in bicicletta, quando salito sul marciapiede, ha urtato un passante di 64 anni.
Senza alcun motivo il ragazzo è tornato indietro e ha sferrato un violento pugno all’uomo, che è rovinosamente caduto a terra e, all’atto di rialzarsi, ne ha ricevuto un secondo che gli ha procurato delle gravissime lesioni al volto giudicate dai medici guaribili in 45 giorni. La chiamata di un testimone al 112 ha fatto scattare l’intervento di due pattuglie dei Carabinieri, che hanno intercettato il giovane nelle vicinanze pochi istanti dopo. Quest’ultimo, alla vista dei militari, ha reagito iniziando a sferrare pugni e calci e poi, estratto un coltello, ha minacciato gli operatori. La sua azione è stata neutralizzata con l’ausilio dello spray urticante al peperoncino. Disarmato e reso inoffensivo con molte difficoltà, anche durante il trasferimento in caserma il ragazzo ha continuato nella sua azione violenta, danneggiando con calci la vettura militare.

Arrestato con accuse di lesioni personali gravissime, danneggiamento, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, l’Autorità giudiziaria ne ha disposto l’accompagnamento presso la casa circondariale di Sassari-Bancali, in attesa della convalida. La vittima stamani è stata trasferita a Sassari e dovrà essere sottoposta a intervento di riduzione chirurgica maxillo facciale.
Anche due dei Carabinieri intervenuti hanno riportato lievi ferite, tuttavia guaribili in pochi giorni di riposo e cure.  In supporto alle pattuglie dell’Arma sono inoltre intervenute due volanti della Polizia di Stato del locale Commissariato.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche