Ad Arzachena parte il progetto "Un pesce sull'albero" per i bambini con disturbi dell'apprendimento

OLBIA. Il Comune di Arzachena finanzia il progetto “Un pesce sull’albero” dedicato ai bimbi con disturbi dell’apprendimento delle scuole di Arzachena. L’iniziativa è ideata dall’associazione culturale La Rosa di Gerico e prevede attività di supporto gratuite nella sede sociale in via Oristano n. 6 e, a richiesta, nelle classi dei vari istituti cittadini.
“Fino al prossimo giugno, offriremo ai bimbi un’opportunità in più per superare i disagi legati ai comuni disturbi dell’apprendimento - spiega Michele Occhioni, delegato alla Pubblica Istruzione -. Il progetto è finalizzato alla realizzazione in ambito extrascolastico di strategie didattiche, metodi di studio e supporto per alunni con Dsa e Bes. È utile anche per ragazzi che sentono l'esigenza di migliorare il metodo di studio, o trovare la motivazione per studiare e svolgere le attività scolastiche in modo più efficace. Per raggiungere questi obiettivi viene garantito un piano individualizzato nel rispetto delle peculiarità e caratteristiche di ciascuno”.

A partire dal mese di maggio, “Un pesce sull’albero” prevede attività di preparazione all’esame di primo e secondo ciclo;  interventi diretti rivolti ai genitori, sia singolarmente che in gruppo, attraverso percorsi finalizzati alla comprensione delle difficoltà dei figli e allo sviluppo di strumenti e competenze necessari alla loro gestione; seminari e incontri di informazione e sensibilizzazione sulle difficoltà specifiche di apprendimento per i genitori degli alunni partecipanti e per chi desidera approfondire queste tematiche. Inoltre, La Rosa di Gerico mette a disposizione uno spazio di consulenza psicologica per gli alunni e le loro famiglie.
Per informazioni e prenotazioni contattare il responsabile del progetto, dottor Andrea Ganau, al numero 3297924882 o inviare un’email all’indirizzo andreaganau@gmail.com

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA