Strada Olbia-Arzachena sempre più pericolosa, il Tag chiede incontro con il presidente Solinas

OLBIA. L’ennesimo incidente stradale sulla strada Olbia-Arzachena di qualche giorno fa tra un pullman di linea e un autotreno, fortunatamente con esiti minimi, ma che, visti i mezzi coinvolti, avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche, pone nuovamente all’attenzione il problema infrastrutture e collegamenti in Gallura ancora da terzo mondo.

"E’ nota da tempo -dicono dal Tag- a tutti la situazione di quel tratto di strada, inadeguata rispetto al numero di veicoli e alla tipologia di traffico che la percorre; un percorso tortuoso che oltre ai limiti oggettivi della carreggiata, ormai troppo stretta, al verificarsi di una leggera pioggia diventa oltremodo pericolosa a causa dell’asfalto che diventa una pista scivolosa, come testimoniano i numerosi scontri succedutisi nel tempo.

L’appello ad intervenire è ormai diventato una noiosa litania, ma considerata l’assenza di fatti concreti, si rende necessario alzare nuovamente il tono della richiesta da parte del territorio affinché venga finalmente attuato il progetto di realizzazione di una nuova strada a 4 corsie che finora è rimasto solo sulla carta.
Il TAG ha partecipato a vari incontri istituzionali sull’argomento e si è pronunciato varie volte sulla stampa e nei vari contesti per sollecitare l’iter di conclusione degli atti propedeutici per arrivare finalmente all’apertura dei cantieri.
L’ultima volta il 15 giugno 2020 l’incontro ad Arzachena con il compianto assessore Frongia che ha dato a tutti i convenuti ampie rassicurazioni sull’accelerazione delle procedure, da quel giorno in poi il silenzio assoluto. Da una parte il decesso dell’assessore, poi il Covid e chissà cos’altro hanno silenziato il problema, come se non esistesse.  Il TAG non è d’accordo con questa inerzia, a maggior ragione in occasione incidenti come quello appena avvenuto che rappresentano un campanello d’allarme molto serio, per evitare conseguenze ben più gravi per la vita delle persone, come sarebbe potuto succedere nell’ultimo evento". 

Le associazioni datoriali e dei lavoratori componenti il TAG, unitariamente e a gran voce chiedono urgentemente un incontro col presidente Solinas e col neo assessore competente per avere dettagliate informazioni sullo stato dell’arte delle procedure per la realizzazione di un’arteria che si ritiene di importanza strategica e vitale per gli abitanti e per l’economia della Gallura. Chiediamo date certe e fatti concreti, non si può attendere oltre per attuare la parte esecutiva della progettazione del collegamento da Olbia a Palau Santa Teresa passando per Arzachena, facciamolo quanto prima altrimenti i futuri incidenti e le eventuali vittime saranno sulla coscienza dei politici che non avranno fatto tutto il possibile per la realizzazione del nuovo asse viario.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA