L’associazione Sas Janas presenta il progetto didattico Palestra AllenaMente

OLBIA. Allenare e stimolare le abilità del cervello attraverso una serie di giochi e altre divertenti attività ludiche. L’associazione culturale Sas Janas di Olbia, in collaborazione con Così per gioco, promuove un nuovo progetto didattico, dal titolo Palestra AllenaMente, rivolto ai bambini della scuola primaria. Dal 7 all’11 giugno l’Istituto Comprensivo di Olbia ospiterà, nel suo spazio all’aperto, numerose postazioni-gioco progettate per promuovere la partecipazione attiva e soprattutto per stimolare le capacità del cervello, come la memoria, la logica, l’osservazione e la concentrazione. Quello dell’associazione culturale Sas Janas, presieduta da Claudia Pirina, è un progetto finanziato dall’assessorato comunale alle Politiche giovanili, guidato da Sabrina Serra. L’evento che si terrà nell’istituto diretto da Simona Maria Murgia è organizzato nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19.

COME FUNZIONA. La Palestra AllenaMente nasce con l’idea di trasformare in modo tridimensionale le pagine del libro Allenamente, scritto dai ludomastri Carlo Carzan e Sonia Scalco. L’obiettivo è quello di creare una continuità tra gioco, lettura, esperienza fisica e partecipazione attiva. La Palestra AllenaMente, che Sas Janas allestirà all’esterno dell’Istituto Comprensivo, sarà composta da 15 postazioni. Ogni postazione sarà poi formata da un pannello di presentazione con la descrizione delle regole, da un tappeto orizzontale per definire lo spazio di allenamento e infine dal gioco vero e proprio. Grazie alla Palestra AllenaMente i partecipanti, delle primarie di via Vicenza e Maria Rocca, potranno così  imparare le modalità e le tecniche del pensiero laterale e anche esplorare nuovi modi di pensare e di ragionare, sempre attraverso lo strumento del gioco.

UNA NUOVA TAPPA. Nell’autunno del 2019 l’associazione Sas Janas aveva già allestito la Palestra AllenaMente all’interno del palazzo Expo Olbia, in via Porto Romano, in occasione di un evento dedicato alla figura di Leonardo Da Vinci. L’iniziativa, che era stata inserita all’interno del calendario degli eventi natalizi del Comune di Olbia, aveva coinvolto 1200 persone in tutto, tra famiglie e bambini delle scuole.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche