Vietato ormeggio e sbarco sul lungomare di Olbia, ecco l'ordinanza della capitaneria di porto

OLBIA. L'ordinanza riporta la firma del direttore marittimo di Olbia, il tenente di vascello Giovanni Canu. La regolamentazione riguarda l'utilizzo del nuovo lungomare "Francesco Cossiga". Ecco i punti del documento:
 
 
1. Nel tratto di banchina/lungomare denominato Francesco Cossiga, compreso tra il cd. “dente Bosazza” e la rotonda S’Artiglieria, parallelamente a via Genova e via Redipuglia, è vietato l’ormeggio a unità di qualsiasi tipologia. 

2. E’ altresì vietata la sosta di unità di qualsiasi tipologia in prossimità delle scale ubicate lungo la passeggiata in legno, la cui funzione è esclusivamente quella di consentire il recupero di “uomo a mare” in caso di caduta accidentale. 

3. E’ vietato utilizzare le scale di cui al precedente comma per operazioni di imbarco/sbarco passeggeri e merci su/da unità di qualsiasi tipologia. 

4. Lungo l’intero tratto di banchina di cui al primo comma del presente articolo, è vietato effettuare operazioni di imbarco/sbarco passeggeri e merci su/da unità di qualsiasi tipologia. 

5. I divieti di cui ai commi precedenti non si applicano alle unità (anche private) impegnate in attività di soccorso a mare a favore di persone in difficoltà, nonché alle unità della Guardia Costiera, delle Forze dell’Ordine e dei VV.F.. 

6. Fatte salve eventuali autorizzazioni concesse dall’Autorità Marittima, sentita la locale AdSP, connesse allo svolgimento di manifestazioni sportive o di altro genere, nello specchio acqueo portuale e, nello specifico, in quello antistante il nuovo lungomare, è vietato svolgere qualsiasi tipo di attività ludico- sportivo-ricreativa che preveda l’impiego di mezzi che non siano dotati di propulsione a motore. 

7. Nelle acque del porto di Olbia è vietato navigare a remi, nonché praticare attività di pesca e la balneazione. 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

SIDDURA