Protesta Air Italy a Porto Cervo, Nizzi: "Massima solidarietà per i dipendenti"

OLBIA. In seguito alla protesta che si è svolta oggi a Porto Cervo, il sindaco di Olbia Settimo Nizzi mostra tutta la sua solidarietà agli ex lavoratori di Air Italy.
«La situazione è drammatica. La messa in liquidazione della Compagnia ha posto una seria ipoteca sulla vita civile della nostra comunità. Tra pochi giorni, precisamente dal 1° luglio, i 1.400 dipendenti Air Italy si troveranno senza contratto e senza cassa integrazione in un periodo, per giunta, in cui l’economia è stata messa in ginocchio dalla pandemia.

Sentiamo come un pugno nello stomaco il grido di dolore di queste persone. Auspichiamo che gli incontri previsti tra oggi e domani, quello degli azionisti di Air Italy e il secondo vertice con i ministeri, le Regioni, i sindacati, i liquidatori e proprietari dell'ex Meridiana, portino alla proroga della cassa integrazione dei dipendenti fino al 31 dicembre 2021, nell'attesa che le parti trovino una soluzione definitiva per il ricollocamento dei lavoratori».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA