Da Arzachena a Tempio il jazz sale a bordo del trenino verde di Musica sulle Bocche

OLBIA. La magia della musica tra i graniti e i boschi della Gallura, per uno straordinario progetto sonoro viaggiante ed itinerante. Mercoledì 25 agosto appuntamento con “Il trenino verde di Musica sulle Bocche” che, con partenza da Arzachena e arrivo a Tempio Pausania, accompagnerà il pubblico in un originale viaggio fra note e paesaggi unici, in un vero connubio tra arte e ambiente. Protagonisti saranno il chitarrista Marcello Peghin, il pianista Enrico Zanisi e il vibrafonista Marco Pacassoni, che si esibiranno in stazione per poi alternarsi in scena sul treno, dando vita a una sorta di staffetta musicale sino all’arrivo al capolinea di Tempio Pausania. Qui in stazione si esibirà Enzo Favata con il gruppo The Crossing. Durante il viaggio, realizzato in collaborazione con l'Arst, anche racconti e una fermata panoramica al lago Liscia. In un vagone debutterà inoltre l’iniziativa “Un libro per un treno” in cui Franco Mannoni, intervistato dal giornalista Vito Biolchini, presenterà il suo romanzo “Il bel viaggio” (Arkadia editore).

I partecipanti dovranno recarsi alle 10.15 al parcheggio di fronte alla palestra comunale (in via Paolo Dettori 78) per il trasferimento alla vecchia stazione dei treni di Arzachena che sarà garantito da un servizio navetta gratuito assicurato dal comune. Il programma musicale prenderà il via alle 11, mentre il trenino partirà alle 16. La prenotazione e il pagamento sono obbligatori on line dal sito www.musicasullebocche.it. Chi volesse includere nel pacchetto anche il pranzo-degustazione può chiamare l'associazione Anemos al numero 333-2423207. Il trenino arriverà a Tempio alle 21. Il Comune di Arzachena mette a disposizione gratuitamente l’autobus per il rientro in serata ad Arzachena.

Passando da un vagone all’altro ci sarà l'istrionico e virtuoso chitarrista Marcello Peghin che presenterà il suo progetto originale “Train songs”, commissionato dai festival Musica sulle Bocche e Rocce Rosse & Blues (Coast to Coast Festival Network). Peghin suonerà una musica a cavallo tra acustico ed elettrico con una vena intima, rock e jazz, un’opera originale affascinante di uno dei chitarristi più interessanti d’Italia.

Enrico Zanisi si è diplomato in pianoforte con lode presso il Conservatorio de L’Aquila e ha conseguito la laurea di secondo livello in jazz con lode presso il Conservatorio di Frosinone. Nel 2012 ha vinto il premio Top Jazz come miglior giovane talento, indetto dalla rivista Musica Jazz. Numerosissime le sue collaborazioni di rilievo, così come le partecipazioni a tantissimi festival in tutto il mondo.

Il vibrafonista Marco Pacassoni è uno dei più grandi talenti del jazz italiano e non solo. Diplomato con lode al conservatorio Rossini di Pesaro, si è poi laureato in Professional Music al Berklee College of Music di Boston con lode, la più importante università jazz del mondo. Pacassoni collabora, tra gli altri, con Michel Camilo, Alex Acuna, Horacio “el negro” Hernandez, Malika Ayane, Petra Magoni, Raphael Gualazzi, Luca Barbarossa, Francesco Cafiso e Paolo Belli.

The Crossing è invece un trafficato incrocio sonante, dove autostrade elettroniche si intersecano con piste desertiche, ipnotiche ritmiche balinesi ed assordanti strade metropolitane del jazz. Entrare in contatto con questa band significa immergersi in un caleidoscopio di suoni e stili musicali dalle molteplici forme: un vortice tra minimalismo, space rock, jazz contemporaneo, musica elettronica e world jazz. Questo insieme è combinato dal suono originale del sax soprano e del clarinetto basso di Enzo Favata, accompagnato dalla forza stilistica di uno dei più grandi vibrafonisti europei, Pasquale Mirra, il sapore rock insieme allo sperimentale gusto jazz del basso inconfondibile di Rosa Brunello e la batteria magistrale di Marco Frattini.

L’appuntamento, organizzato dall'associazione Janas Project in collaborazione con l’Arst e l'associazione culturale Anemos, è sostenuto dall’assessorato alla Pubblica Istruzione della Regione Autonoma della Sardegna, dal Ministero ai Beni Culturali, dalla Fondazione di Sardegna, dalla Camera di Commercio di Sassari attraverso il progetto “Salute & Trigu”, e dai comuni di Arzachena e Tempio Pausania che fanno parte della rete dei comuni “Musica sulle Bocche”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA