Dieci persone in difficoltà su un gommone a Spargi per il forte vento di ponente

OLBIA. La Guardia Costiera di La Maddalena è intervenuta nel primo pomeriggio odierno in soccorso di un gommone che aveva difficoltà a rientrare in località Cala Ferrigno dell’Isola di Spargi.  Mentre erano in corso attività di controllo in mare, la capitaneria di La Maddalena ha ricevuto una richiesta di aiuto proveniente da un gommone di circa 6 metri, noleggiato nella mattinata ad un gruppo di turisti di nazionalità tedesca.

A bordo del gommone erano presente complessivamente 10 persone, di cui 6 adulti e 4 bambini piccoli. A causa delle sopravvenute avverse condizioni meteo marine, con forti raffiche di vento provenienti da ovest, i bambini ed alcuni adulti sono stati presi dal panico. A complicare le cose anche la presenza a bordo di una donna in avanzato stato di gravidanza. Tutti gli occupanti erano già completamente bagnati ed impossibilitati a fare rientro al proprio porto base.  E’ stato, quindi, immediatamente disposto l’intervento di due unità navali già presenti in zona, che hanno proceduto a prendere a bordo le donne ed bambini per poi trasferirli in sicurezza a bordo della motovedetta CP306. I malcapitati sono stati calmati, rifocillati, asciugati e riscaldati con delle coperte termiche presenti a bordo. Contestualmente la motovedetta si è diretta alla volta di Porto Pozzo dove gli occupanti sono stati successivamente trasferiti in sicurezza a terra.
La Guardia Costiera raccomanda a tutti gli utenti del mare, con particolare riferimento ai turisti che frequentano il nostro arcipelago, di effettuare, preliminarmente all’uscita in mare, un’attenta valutazione delle condizioni meteo marine previste per la zona di mare prescelta e per i relativi tragitti per raggiungere la stessa, avendo cura di controllare sempre l’efficienza del mezzo e le dotazioni di sicurezza.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

SIDDURA