Stop ai necrologi su muri e pensiline, Arzachena punta su monitor e digitale

OLBIA. Il necrologio diventa digitale ad Arzachena, dove il Comune ha avviato un progetto di digitalizzazione per migliorare il decoro urbano, la pulizia di muri e strade ed evitare gli sprechi di carta. L’iniziativa è a cura del delegato al Commercio e alle Attività Produttive, Mario Russu. Presto si terrà l’incontro con i titolari di agenzie funebri per definire le modalità di accesso e gestione dei supporti che daranno le informazioni ai cittadini sui decessi di Arzachena e dei centri limitrofi.
 
“Con una piattaforma digitale a gestione centralizzata da remoto dei necrologi vogliamo mettere ordine al caos di carta e colla che imbrattano muri e creano rifiuti non riciclabili per strada, oltre che  danneggiare l’immagine della città - spiega il delegato Russu -. L’Amministrazione comunale sta lavorando su più fronti per migliorare il decoro urbano. Lo faremo anche liberando muri e pensiline da migliaia di fogli attaccati in modo incontrollato ogni anno, evitando così sporcizia e disordine. Si tratta di una innovazione importante che cambia il volto di interi quartieri, o ingressi di borghi e rioni, invasi di annunci mortuari, spesso non rimossi per mesi dopo l’evento. Questa idea si tradurrà anche in un risparmio di tempo e denaro per le agenzie”.
 
Il Comune ha già individuato cinque siti in cui allestire gli impianti digitali dotati di monitor su cui saranno trasmessi i necrologi della settimana. Saranno collocati nel centro urbano di Arzachena, ma anche a Cannigione, Abbiadori, Monticanaglia e Baja Sardinia.
Tags: Arzachena
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA