Il Modena si prende i tre punti in casa dell'Olbia, finisce 0-3

OLBIA. È finito 3-0 in favore del Modena il confronto del Nespoli valido per l'11ª giornata di campionato. Per la squadra di Canzi una sconfitta che fotografa la superiorità dell'avversario in campo, agevolato però nell'impresa da un'Olbia trovatasi a giocare tre quarti della gara in inferiorità numerica per effetto dell'espulsione comminata a Udoh al 27' in seguito a un comportamento del tutto censurabile.
A quel punto il Modena si trovava già in vantaggio grazie al colpo angolato di Gerli che al 9' risolveva con un rasoterra un batti e ribatti in area di rigore bianca. L'Olbia era sì partita con il piglio giusto, ma una volta in svantaggio aveva iniziato a subire l'avvolgente manovra gialloblù che trovava in Giovannini e Azzi due spine nel fianco della retroguardia guidata da Emerson e Brignani. All'11' Biancu ci prova, ma vede spegnersi sul fondo la propria conclusione dai venti metri, mentre al 15' Ogunseye sfiora la rete con un colpo di testa e al 16' Ciocci salva su Scarsella.

Al 27', l'episodio chiave del match: Pergreffi interviene fallosamente su Udoh all'altezza del centrocampo, l'arbitro fischia il fallo mentre l'attaccante reagisce a gioco fermo: rosso per Udoh e giallo per il difensore. Rimasta in dieci, l'Olbia si ridisegna tenendo Ragatzu in posizione di prima punta e inevitabilmente le corse e gli straordinari aumentano. Dopo un colpo di testa di Lella terminato alto, al 38' Chierico interviene da dietro su Giovannini all'interno dell'area. Calcio di rigore: Ogunseye apre il sinistro, Ciocci intuisce e tocca ma non trattiene.
La reazione dell'Olbia c'è e si materializza al 41' quando Biancu serve Lella in un corridoio che conduce in area, ma il tiro del centrocampista viene respinto da Gagno. L'azione prosegue, Ragatzu punta il portiere e viene atterrato. Calcio di rigore: è lo stesso numero dieci a incaricarsi della battuta, ma Gagno anticipa l'intenzione e respinge in corner il tiro a mezza altezza.
La ripresa, nella sostanza, anticipa la fine della gara già al 48' quando il Modena passa per la terza volta. Da una punizione laterale, Ogunseye tocca di testa e Scarsella, da pochi passi, deposita in rete. Il Modena gestisce con esperienza e accademia le poche ostilità in campo, l'Olbia cerca di non affondare del tutto e squilla, senza troppo clamore, al 59' con un tiro di Biancu che termina di poco alto, quindi all'84' quando Mancini serve bene Demarcus che calcia dal limite non trovando lo specchio.

TABELLINO

Olbia-Modena 0-3 | 11ª giornata
OLBIA: Ciocci, Pisano (62' Pinna S.), Brignani, Emerson, Travaglini, Lella (62' Occhioni), Chierico, Palesi (71' Demarcus), Biancu (79' La Rosa), Ragatzu (79' Mancini), Udoh. A disp.: Barone, Van der Want, Renault, Boccia, Giandonato, Sanna. All.: Max Canzi
MODENA: Gagno, Ciofani, Silvestri, Pergreffi (79' Maggioni), Azzi, Scarsella (79' Rabiu), Gerli, Armellino, Mosti (63' Tremolada), Ogunseye (63' Marotta), Giovannini (57' Minesso). A disp.: Narciso, Leonardi, Ponsi, Renzetti, Baroni, Di Paola. All.: Attilio Tesser 
ARBITRO: Enrico Gemelli di Messina coadiuvato da Luca Landoni di Milano e da Giacomo Bianchi di Pistoia. Quarto ufficiale Francesco Burlando di Genova.
MARCATORI: 9’ Gerli, 39’ rig. Ogunseye, 48' Scarsella
AMMONITI: 27’ Pergreffi (M), 41’ Gagno (M)
ESPULSO: Al 27' Udoh per fallo di reazione. 
NOTE:Recupero: 1’ pt, 3’ st. Spettatori: 620 (di cui 115 ospiti). Incasso: € 4696,50.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione