Una fermata del treno a Cala Moresca? Bufera sull'annuncio di Fs, Li Gioi presenta interrogazione

OLBIA. “La doccia fredda per gli abitanti di Golfo Aranci è arrivata il giorno dell'inaugurazione della nuova stazione della ferrovia di Olbia - Terranova, il 16 dicembre scorso, quando i vertici di Rfi hanno annunciato la realizzazione di un capolinea della linea Olbia- Golfo Aranci nei pressi di Cala Moresca, a due passi quindi da un paradiso naturalistico che, come tale, dovrebbe godere della massima tutela. Invece, abbiamo potuto incredibilmente apprendere che, anziché progettare come sarebbe opportuno la dismissione dei vecchi binari che ancora deturpano la zona, Rfi starebbe pensando a crearne di nuovi, spingendosi addirittura oltre”.
“Ma ciò che non quadra in questa vicenda - osserva Roberto Li Gioi (M5s) - è il fatto che l'annuncio dell'amministratrice delegata di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS), Vera Fiorani, avrebbe fatto sobbalzare perfino il sindaco della cittadina, Mario Mulas, e la Regione Sardegna.
A questo punto, è lecito domandarsi, da che parte stia la verità e quali interessi si celino dietro questo progetto che, per quanto ne sappiamo, potrebbe prevedere addirittura l'utilizzo dei fondi del PNRR per la creazione di un tratto di ferrovia a bordo spiaggia. A vantaggio di chi?”

“Non è pensabile – sottolinea il consigliere - che un argomento di tale importanza, che interessa un'area vincolata, patrimonio di inestimabile valore, venga presentato a cose fatte. Stiamo realmente parlando di un progetto calato dall'alto, o la Regione Sardegna ne era già a conoscenza?”
Questo l'intervento del consigliere regionale del M5S Roberto Li Gioi, che, ha presentato un'interrogazione al Presidente Solinas e agli assessori regionali all'Ambiente e ai Trasporti affinché venga fatta massima chiarezza sulle informazioni diffuse nei giorni scorsi che riguardano la costruzione di una nuova stazione ferroviaria a Golfo Aranci.
“Ci aspettavamo un progetto di tutela dell'ambiente a 360 gradi e di riqualificazione dell'area, invece apprendiamo che il piano di Rfi potrebbe prevedere ben altro. In continuità con progetto di ampliamento del nodo trasportistico di Olbia, sarebbe prevista anche la realizzazione del collegamento ferroviario con l'aeroporto Costa Smeralda, inserito tra i progetti Pnrr, per un investimento complessivo di 170 milioni di euro. Ci sono in programma ulteriori progetti che riguardano Golfo Aranci?
Stiamo parlando di somme ingenti che potrebbero far gola a diversi speculatori, pertanto pretendiamo che la Regione riferisca se sia o meno a conoscenza di questi progetti e quale sia il suo parere in merito. Il silenzio non è tollerabile”. 





© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA