Un uomo nei guai per il possesso di cocaina e soldi per 160mila euro nel nord Sardegna: arrestato

OLBIA. Nella giornata dell’8 aprile, personale dipendente della Questura di Sassari ha proceduto all’arresto di un ventinovenne per il reato di cui all’art. 73 DPR 309/90.  Nello specifico, durante il regolare servizio di controllo del territorio, gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Sardegna provvedevano al fermo ed al controllo di un veicolo.
All’interno del veicolo sono sati trovati due bilancini di precisione e una busta per la spesa bucata in più parti, verosimilmente utilizzata per ricavare i “ritagli” necessari per il confezionamento dello stupefacente; sempre all’interno del veicolo sono stati rinvenuti diversi “ritagli”.

La perquisizione è stata estesa alla persona e all’interno della tasca destra della tuta, è stata trovata la somma di € 1.850,00 (milleottocento cinquanta/00) suddivisa in banconote di diverso taglio. L’uomo ha consegnato spontaneamente un involucro di colore trasparente contenente sostanza pulverulenta di colore bianco, dal peso lordo di circa 135 grammi, la quale successivamente analizzata presso la Polizia Scientifica della Questura, è risultata essere “cocaina”.
La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire, poi,  all’interno della sella di uno scooter, un quantitativo di sostanza pulverulenta di colore bianco avvolta in sottovuoto da cellophane, dal peso complessivo lordo di più di un chilogrammo. Detta sostanza, successivamente analizzata presso la polizia Scientifica ha reagito positivamente alla “cocaina”.
Gli agenti sono passati poi all’interno dell’abitazione permettendo il rinvenimento, nella camera da letto in uso all’indagato, della somma complessiva di quasi 160mila euro
Pertanto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Sassari (Bancali), in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione