Olbiese nei guai alla guida senza patente e con tasso alcolemico di sette volte superiore il limite

OLBIA. Nei giorni scorsi, i militari della sezione radiomobile del reparto territoriale di Olbia sono intervenuti per un sinistro stradale avvenuto in via Veronese tra due autovetture. Alla vista dei carabinieri, l’occupante di una delle due autovetture coinvolte ha cercato di eludere il controllo tentando di allontanarsi dal luogo dell’incidente. Prontamente bloccato i militari si sono subito resi conto delle precarie condizioni psicofisiche dell’uomo, con frasario particolarmente sconnesso. Presentando quindi tutte le sintomatologie di chi avesse fatto abuso di bevande alcoliche, tanto da non riuscire a scendere dal mezzo, è stato sottoposto al controllo del tasso alcolemico dando esito pari a 3.61 nella prima prova e 3.41 nella seconda prova, superando pertanto di ben 7 volte il limite consentito (di 0,50 g/l).

Peraltro l’uomo risultava non in possesso della patente poiché ancora custodita presso la Prefettura di Sassari a seguito di un’analoga contestazione per cui, nel mese di novembre dello scorso anno, gli era stato già ritirato il documento di guida. Il conducente, un olbiese di 45 anni, è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Tempio per guida in stato d’ebbrezza con l’aggravante di aver causato un incidente stradale, per fortuna senza gravi conseguenze per gli occupanti dei due mezzi coinvolti.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche