Pioggia di medaglie per i windsurfisti galluresi nel campionato regionale Techno 293 di Culuccia

di Davide Mosca
OLBIA. Non fatevi ingannare dalla  giovane età. Perché una volta in acqua queste giovani promesse del windsurf sono delle vere e proprie macchine da guerra. Tutti con l’obiettivo di vincere e dare il meglio del meglio. Anche per ripagare l’impegno dei coach che li seguono tutto l’anno. Vedere i sessanta atleti, dagli 8 ai 18 anni, impegnati nella terza tappa del campionato zonale sardo windsurf Techno 293, in programma nella baia di Culuccia, è stato uno spettacolo unico. Ma non solo in acqua. Anche in spiaggia. Come quando due piccole atlete di 8 anni dopo lo svolgimento della loro prova sono corse dai giudici di gara per presentare formale protesta scritta, come da regolamento. Il motivo?  Ritenevano che le altre atlete avessero saltato una boa. Queste ultime interrogate dai giudici, in modo molto sportivo, hanno ammesso l’errore. Ricorso vinto. Una bella lezione per tutti di sport e di vita.

Ma la Techno 293 di Culuccia è stata soprattutto una regata ad altissimo contenuto tecnico. Condizioni meteo ottimali con vento anche oltre i venti nodi e campo di regata che ha messo a dura prova le capacità interpretative dei partecipanti che hanno dovuto esprimersi al meglio sul percorso a boe. Le regate sono state organizzate dall'A.S.D. Club Porto Liscia insieme alla  Lega Navale Italiana Santa Teresa Gallura. In gara atleti provenienti da tutta l’Isola, circa metà dai club del sud Sardegna come il Windsurfing Club Cagliari e la Lega Navale di Carloforte e l’altra metà dal nord Sardegna con i portacolori dello Sporting Club Sardinia, del Circolo Nautico di Arzachena, e della Lega Navale di Santa Teresa Gallura. Strepitosa la prestazione degli atleti di casa con Manuel Cillano dello Sporting Club Sardinia che ha conquistato il primo posto nella combattutissima categoria Plus 1 davanti ad Alberto Angius e Veronica Poledrini entrambi del Windsurfing club Cagliari per passare al primo posto di Martina Dettori  del Club Nautico Arzachena tra gli under 15 donne e alla vittoria di Christian Porcu nell’under 15 uomini sempre del Club Nautico Arzachena. Ancora una medaglia d’oro, poi negli under 13,  per Lorenzo Orecchioni dello Sporting Club Sardinia.

«Dopo cinque eventi techno 293 non troppo piacevoli - ha commentato Francesca Alvisa coach dello Sporting Club Sardinia - a causa delle avverse previsioni e poche prove svolte tra zonali, nazionali e europei finalmente una manifestazione in cui si son potute svolgere tutte le prove previste e in cui ha prevalso la gioia di stare  in acqua e gareggiare con semplicità, serietà e poche pretese nella splendida Baia di Culuccia. Grazie agli organizzatori Stefano e Simone Pisciottu, grazie a tutti i genitori, a tutti icircoli, agli sponsor, agli allenatori e soprattutto ai ragazzi grandi, medi, piccoli che continuano a far parte di questa grande famiglia. Infine grazie a questa disciplina sportiva meravigliosa! Per quanto riguarda la regata sicurezza, sole, vento, caldo, segreteria, giudici,  allenatori, collaboratori, tutti impeccabili!!! Non potevamo chiedere di più. Sabato dalle 14 alle 19.15, due campi gara con dodici prove disputate. Domenica dalle 10 alle 14, ben quattordici prove svolte. Con grande orgoglio posso dire che i miei ragazzi a questo giro hanno dato il loro massimo e portato a casa bellissimi risultati. Per i piccolissimi ch3 3° posto a pari merito per Matteo Albanese e Camilla Orecchioni, 3° posto generale e 1° femminile ch4 la nostra mitica Gloria Venuti! Negli experience abbiamo un nuovo ingresso con Davide Calabrese che ha veramente superato gli standard di apprendimento chiudendo diverse prove. Grandissima vittoria nella categoria under 13 per Lorenzo Orecchioni che nonostante la lotta serrata mantiene il1° posto per tutte e due le giornate. Nell under 15 le ragazze del nord Sardegna si son veramente fatte valere con al 3°posto Micol Albanese della LN S. Teresa di Gallura, 2°posto per Martina Capoferri Sporting Club Sardinia e 1° posto per Martina Dettori del Club nautico Arzachena! Nell'uder 15 maschile domina il super Kristian Porcu!!! Per l’Under 17 in 3° posizione Simone Pisciottu, secondo Nicholas Dralle dello Sporting Club Sardinia dietro al bravissimo Poledrini di Cagliari, al 4 e 5 posto seguono i nostri Alfredo Tecleme e Lorenzo Venuti. Nelle ragazze u17 domina la campionessa Europea Teresa Medde, ma al 2° posto troviamo una grande Annaaurora Culeddu sempre dell' Sporting Club Sardinia. E infine il super Manuel Cillano con ita 420 che ha dominato tutta la classifica juniores e vince nella categoria plus!! Grazie mille gruppo». Il prossimo appuntamento è previsto a Tarquinia con le terza tappa della Coppa Italia Techno 293.

 Grandissima anche la soddisfazione del presidente del Club Porto Liscia, Stefano Pisciottu per come sono andate le cose: “Spettacolare. Perfetto. Non poteva andare meglio di così. Cerchiamo di fare sempre il meglio e l’esperienza è dalla nostra parte, ma questa volta possiamo dire di non aver sbagliato un colpo. Abbiamo fatto le scelte strategiche giuste sfruttando sempre il vento migliore per ogni singola categoria e i risultati sono visibili grazie alle tantissime prove disputate. Mi preme ringraziare tutto lo staff, i volontari, i giudici, tutti i genitori e i circoli che hanno partecipato».
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica