Golfo AranciGolfo Aranci

Edilizia residenziale pubblica, a Olbia al via il programma per la realizzazione di nuovi alloggi

OLBIA. Il Comune di Olbia, grazie al sostegno della Regione, potrà vedere realizzati nuovi alloggi a canone sostenibile nel quartiere di San Simplicio, accelerando così il progetto di riqualificazione del rione. La Giunta nel corso dell'ultima seduta ha infatti approvato la proposta di partecipazione da parte dell'Azienda Regionale per l'Edilizia Abitativa, Area, al “Programma Innovative Nazionale per la Qualità dell'Abitare - area San Simplicio”, PINQuA, attuato dal Comune e che prevede anche la realizzazione di nuovi alloggi a canone sociale con una quota di finanziamento di 2.499.870 di euro.

“Aumentare il patrimonio di edilizia residenziale pubblica significa contribuire alla rigenerazione dei tessuti urbani, oltre che combattere la povertà abitativa e sostenere le famiglie più bisognose. È con queste finalità che abbiamo accolto favorevolmente la richiesta del Comune di Olbia (procedendo alla rimodulazione di risorse per oltre 2 milioni), che interverrà in un quartiere importante della città, autorizzando, attraverso Area, un provvedimento che consideriamo strategico per la rinascita di San Simplicio”, ha spigato l'Assessore dei lavori Pubblici, Aldo Salaris.

Il Comune di Olbia aveva infatti stabilito di partecipare al Programma (PINQuA) mediante un progetto che prevede, tra l'altro, la realizzazione di 60 alloggi di edilizia residenziale pubblica e che più in generale è finalizzato a riqualificare i luoghi, rigenerare il tessuto socio-economico, incrementare l'accessibilità, e la rifunzionalizzazione di spazi e immobili pubblici e migliorare la coesione sociale e la qualità della vita dei cittadini.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione