Olbia, strappa dalle mani di un giovane lo smartphone e scappa: la polizia lo arresta

OLBIA. Continua senza sosta l’attività di prevenzione e controllo del territorio e al contrasto dei reati predatori a mezzo le Squadre Volanti del Commissariato di Olbia. Alcuni giorni fà, nella zona centrale di Olbia, un ragazzo residente in zona sud della città si tratteneva fuori dell’abitazione in compagnia del suo cane, cercando un po’ di refrigerio nella calura estiva. Mentre parlava al telefono con un familiare, un uomo gli si avvicinava repentinamente dietro le spalle e gli strappava il telefono dalle mani, dandosi alla fuga.
   

Il giovane ha inseguito l’uomo, urlandogli di fermarsi. Le urla hanno richiamato l’attenzione del padre del ragazzo, in quel momento a casa, il quale è sceso  di corsa e si è messo anche lui all’inseguimento, ma non senza prima aver richiesto telefonicamente l’intervento della Polizia. Il ragazzo è riuscito a raggiungere il ladro, afferrandolo per la maglietta, ma questi prima gli ha lanciato sopra una sigaretta accesa e poi lo ha scaraventato contro un’auto in sosta minacciandolo di morte. Una Volante della Polizia è arrivata pochissimi minuti dopo e, avuta una prima sommaria descrizione del rapinatore, lo ha individuato nei pressi del luogo del fatto e lo ha arrestato per rapina impropria aggravata, in quanto commessa ai danni di un minore. Su disposizione del Pubblico Ministero, che ha poi convalidato l’arresto, l’uomo, un 28enne, è stato condotto nella sua dimora, dove dovrà permanere agli arresti domiciliari.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA