Stasera al via gli eventi di settembre del Portorotondo festival con il Coro Sos Astores

OLBIA. Il “Portorotondo Festival” dell'estate 2022 si avvia alla conclusione continuando la sua strada per valorizzare le bellezze di questo gioiello del turismo mondiale noto e apprezzato in tutti i Continenti.
Ambizioso progetto dei sostenitori e organizzatori - il Consorzio di PortoRotondo presieduto dal Prof. Leonardo Salvemini e la Fondazione Portorotondo, presieduta dal conte Luigi Donà dalle Rose, con il prezioso contributo della Regione Sardegna, della Camera di Commercio del Nord Sardegna e del Comune di Olbia - per dare un contributo importante in una fase di auspicata rinascita economica e del turismo, dopo la grave pandemia, la rassegna si completa inserendo tre eventi a settembre destinati ad animare la suggestiva Piazza San Marco, cuore pulsante del villaggio fondato da Luigi e Niccolò Donà Dalle Rose quasi 60 anni fa, ancora piena di turisti e appassionati grazie al boom di presenze verificatosi in questa estate contrassegnata da una grande ripresa nel comparto dei viaggi e vacanze.

Nel corso della programmazione, come sempre di grande interesse ed alto livello artistico, si sono alternati grandi nomi della scena nazionale come Vittorio Sgarbi, Grazia Di Michele, che nei prossimi giorni riceverà il prestigioso Premio Maria Carta, i divulgatori televisivi amatissimi dal pubblico del piccolo schermo Roberto Giacobbo ed Emilio Casalini, Vincenzo Boccia, già presidente di Confindustria ospite del Portorotondo festival nella veste speciale ed inedita di voce recitante per le poesie della magistrata Elena Lorenzini, Moses, il virtuoso catalano Anton Serra Pujadas e tanti altri.

Il ciclo settembrino di chiusura inizierà stasera, domenica 4 alle ore 20 con il concerto del Coro Sos Astores di Golfo Aranci diretto da Giuseppe Orrù, uno degli ensemble vocali di maggiore prestigio dell'Isola e spesso ospite in importanti festival di musica popolare nell'Isola e oltre Tirreno.

Mercoledì 7 alla stessa ora imperdibile appuntamento con Musica e Letteratura, evento che unirà le melodie di grandi interpreti con la presentazione di libri firmati da autori di fama nazionale. Protagonisti celebri e molto seguiti saranno per la musica la straordinaria voce di Maria Giovanna Cherchi, portabandiera del canto sardo in tutto il mondo, attualmente in tour per la presentazione del suo nuovo lavoro discografico intitolato “Sirena”, che proporrà alla platea gallurese anche i suoi successi storici che l'hanno fatta conoscere al grande pubblico in Italia e all'estero.

Per la parte letteraria ci sarà un campione di vendite come Luca Palamara, l'ex magistrato autore di due best seller editi da Rizzoli, in testa per molti mesi nelle classifiche nazionali. Il pubblico, guidato dall'avvocato Sergio Deiana, presidente dell'Associazione Giovani per Portorotondo,  che condurrà l'incontro, potrà ascoltare dalla viva voce del magistrato la sua esperienza come componente del Csm e rappresentante del sistema giudiziario italiano che ha voluto raccontare la sua versione dei fatti.

La chiusura della rassegna il 9 settembre alle ore 20 è affidata ad un grande spettacolo dedicato alle musiche popolari sarde con l'uomo orchestra Dario Deriu, cantante e virtuoso di chitarra e armonica a bocca, e le coreografie curate dal gruppo folk di Sant'Antonio di Gallura. Tutti gli appuntamenti saranno ad ingresso libero e gratuito.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA