Furto di un monopattino da una barca e spaccio di droga, a Porto Rotondo nei guai un 21enne

OLBIA. Ruba un monopattino elettrico da una barca, ma viene inseguito e bloccato fino all'arrivo dei carabinieri che da un successivo controllo lo hanno arrestato e anche  denunciato per il possesso di droga ai fini di spaccio. Nei guai a Porto Rotondo un 21enne. L'episodio si è verificato ieri mattina quando il giovane è salito su un'imbarcazione ormeggiata nei pressi dello yacht club e ha rubato il monopattino elettrico allontanandosi  a bordo del mezzo velocemente. Ma a rendersi conto del furto immediatamente l'imprenditore proprietario della barca che si è lanciato in un inseguimento che ha portato a bloccare il ladro anche con l'ausilio di alcuni passanti fino all'arrivo dei carabinieri di Porto Rotondo che sono arrivati pochi minuti dopo e hanno arrestato il ragazzo.

Successivamente i militari avendo trovato alcuni residui di sostanza stupefacente nelle tasche del giovane hanno deciso di estendere la perquisizione al suo domicilio presso un residence del luogo dove, con sorpresa, hanno trovato 116 grammi di marijuana già confezionata in dosi pronte per lo spaccio nonché il tipico bilancino di precisione e tutto il materiale utile al confezionamento della sostanza. Il 21enne è stato dunque denunciato per furto e detenzione di droga ai fini di spaccio alla procura di Tempio Pausania coordinata dal dottor. Gregorio Capasso e sottoposto alò regime degli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima che si terrà questa mattina.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA