Arrivano le onde, domenica l'ultimo capitolo del MarineddaBay Trilogy con Francisco Porcella

OLBIA. Ancora il grande surf, per la terza volta in questa estate 2022, e ancora una volta in una delle spiagge-regine per questa disciplina olimpica. Alla Marinedda, insenatura di Isola Rossa in Sardegna, domenica si terrà l'ultimo appuntamento del MarineddaBay Trilogy, il tris di eventi messo a punto dall'associazione sportiva MarineddaBay con il patrocinio del Comune di Trinità d'Agultu. Si tratta della gara più longeva in Italia, e anche tra le più attese ed ambite: quest'anno tornerà come atleta e ospite Francisco Porcella, fresco vincitore del massimo riconoscimento per gli specialisti delle grandi onde.

L'ultimo sguardo al meteo non ha lasciato dubbi. Dopo un'estate altalenante, molto calda e particolarmente povera di mareggiate e di onde, si affaccia nuovamente il maestrale sulle coste della Sardegna. Una perturbazione consistente che ha convinto il team del Marineddabay ad accendere il semaforo verde e chiamare a raccolta i migliori surfisti in Italia per quella che si prospetta come una gara spettacolare. Marinedda, la spiaggia incastonata tra le rocce di porfido di Isola Rossa nel nord dell'Isola, è infatti teatro sin dal 2004 di una competizione che ha tradizionalmente attratto atleti di alto calibro come Leonardo Fioravanti ed Eric Rebiere. E così sarà ancora: domenica 18 settembre, dalla mattina sino al tramonto, i migliori surfisti della Penisola dovranno affrontare onde belle ma impegnative e contendersi il titolo del Marinedda Open Short. Ci sarà anche un atleta e ospite d'eccezione: Francisco Porcella, il big wave rider sardo-hawaiano, una leggenda nel surf e soprattutto nel mondo del big wave riding, quella cerchia elitaria di surfisti cacciatori delle onde più grandi del pianeta. Porcella, classe 1986, già vincitore alla Marinedda nel 2012, è stato consacrato a luglio con il premio di “Ride of the Year” (la surfata dell'anno) al WSL Big wave awards, gli oscar del surf, per un'onda gigante surfata a Maui.

Insieme a Porcella ci saranno decine di surfisti, tra questi i gemelli Gavino e Davide Dettori, alcuni atleti in arrivo dalla Toscana e dalla Liguria e anche surfiste che da tempo sono nel circuito italiano, come Victoria Backhaus (che fa parte della nazionale juniores) e Francesca Lari. In palio ci sarà il montepremi offerto da Alibi, Sardegna House, Xcel wetsuit, Hurley, MarineddaBeer e il Sagittario.
 “Ci aspettiamo onde grandi e condizioni buone – dichiarano dall'associazione sportiva MarineddaBay – sabato sono previsti quattro metri, che si assesteranno sui due metri abbondanti la mattina di domenica, distesi e pettinati dal vento da terra, cioè la condizione ideale per i surfisti”.
L'evento sarà a numero chiuso: per partecipare si può mandare una mail a contest@marineddabay.com. Sarà possibile formalizzare la propria partecipazione anche domenica sul campo gara sino alle ore nove.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

Leggi anche