La Tenenza della Guardia di Finanza a Tempio Pausania elevata al rango di compagnia

OLBIA. Nella mattinata del 15 settembre 2022, alla presenza del Comandante Regionale della Guardia di Finanza e delle Autorità civili e militari provinciali e locali, si è svolta a Tempio Pausania una breve cerimonia militare per l'elevazione al rango di Compagnia della Tenenza della Guardia di Finanza.  La decisione assunta dal Comando Generale delle Fiamme Gialle, che risponde all'accresciuta importanza del contesto economico-finanziario di riferimento, accoglie la proposta formulata dal Comandante Regionale Sardegna, Gen. D. Gioacchino Angeloni, di rendere ancor più rilevante la presenza della Guardia di Finanza nel territorio gallurese.

La circoscrizione di servizio del Reparto, già particolarmente estesa, è stata incrementata dall'aggiunta del comune di Telti e comprende, oltre a Tempio Pausania, i comuni di Aggius, Berchidda, Bortigiadas, Calangianus, Laerru, Luogosanto, Luras, Oschiri, Perfugas, Trinità d'Agultu e Vignola, Valledoria, Badesi, Viddalba, Sant'Antonio di Gallura ed Erula, con un'estensione territoriale di oltre 1.660 Km2 e una popolazione di 47 mila abitanti circa.
La Compagnia saprà rappresentare un insostituibile punto di riferimento per l'intera comunità locale, a beneficio del sostegno e del rilancio dell'economia di un territorio sano, il cui tessuto sociale ed economico, composto da gente operosa e tenace che custodisce gelosamente i valori della cultura, dell'etica del lavoro e delle tradizioni locali, deve essere in ogni modo salvaguardato.

Dopo un brindisi augurale e un personale ringraziamento rivolto a tutte le Autorità e agli ospiti per la loro sentita partecipazione alla cerimonia, il Gen. D. Gioacchino Angeloni e l'Arcivescovo di Tempio-Ampurias, Mons. Sebastiano Sanguinetti, hanno augurato al Cap. Andrea Gualtieri, Comandante dell'istituenda Compagnia di Tempio Pausania da poco giunto in Gallura, i migliori auspici per il nuovo e prestigioso incarico.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione