Giovane accoltellato a Olbia la notte scorsa, fermato l'aggressore

OLBIA. Lunedì notte i Carabinieri del Reparto Territoriale di Olbia, coordinati dal comandante Michele Monti,  sono intervenuti in seguito alla segnalazione di una rissa avvenuta nei pressi di piazza Matteotti, in pieno centro. I militari sul posto hanno riscontrato la presenza di un giovane ventiseienne marocchino, il quale aveva riportato diverse ferite da arma da taglio sul costato, sotto l'ascella e sotto il mento.  Il giovane, nel frattempo, è stato trasportato in ambulanza presso il pronto soccorso di Olbia, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. Uno dei fendenti, in particolare, ha interessato l'area toracica con possibile perforazione di un polmone.

Grazie all'acquisizione delle telecamere comunali e di alcuni esercizi pubblici i Carabinieri sono riusciti a ricostruire un identikit dell'aggressore. Questi ultimi, dopo incessanti ricerche avvenute durante la notte, lo hanno intercettato nei pressi di una fermata dell'autobus pronto a darsi alla fuga verso Cagliari. Si tratta di un cittadino siriano senza fissa dimora che avrebbe deciso di compiere il gesto per futili motivi, probabilmente in seguito a un diverbio con il malcapitato avvenuto nei pressi delle giostre per bambini site nella piazza. Al seguito deteneva il coltello utilizzato durante la lite e i vestiti indossati la sera prima, tra cui la giacca sporca del sangue della vittima. Il suddetto, in seguito all'individuazione da parte del ferito, è stato fermato nella serata odierna perché indiziato del delitto di tentato omicidio aggravato dall'uso delle armi.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA